Secondo quanto riportato da Tuttosport, la società rossonera sarebbe furibonda con il trequartista turco per le elevate richieste contrattuali.

 

Situazione complicata

La telenovela Calhanoglu-Milan va avanti ormai da più di un mese, ma è destinata a proseguire. Il trequartista turco, infatti, che è in scadenza di contratto a giugno, sembra che non abbia ancora sciolto i nodi riguardanti il rinnovo del contratto. L’attenzione posta dai media per la questione ha messo in allerta i tifosi del Milan, che adesso sono impazienti di sapere come andrà a finire. La situazione è più complicata del previsto, anche perché, già nella prossima sessione invernale di mercato, il numero 10 del Milan potrebbe accordarsi per il trasferimento a parametro zero in un altro club.

Richieste comprensibili

Se fino a qualche mese fa il rinnovo del trequartista sembrava non essere un problema per la società e i tifosi, a seguito delle prestazioni di qualità offerte, qualcosa sembra essere cambiato. Anche perché, in questi mesi, il Milan ha vissuto una vera e propria rivoluzione. Il giocatore ex Bayer Leverkusen è riuscito a fare il salto di qualità che tutti i tifosi aspettavano, crescendo esponenzialmente e diventando un giocatore di sostanziale importanza all’interno della rosa di Pioli. Le richieste di adeguamento contrattuale sono quindi comprensibili, ma non alle cifre richieste dai procuratori.

L’interesse dei club europei

Il rappresentante di Calhanoglu Gordon Stipic avrebbe avanzato richieste considerate esagerate dai dirigenti del Milan. Nel frattempo, l’agente avrebbe proposto il giocatore ad alcune squadre europee. Nelle ultime settimane, infatti, sono emersi interessamenti da parte di alcuni club europei, Manchester United e Atletico Madrid su tutti. Anche in Italia, come riportato dal quotidiano sportivo Tuttosport, Inter e Juventus avrebbero fatto un sondaggio per valutare la fattibilità dell’operazione. Il noto giornalista sportivo Fabrizio Romano avrebbe già smentito, attraverso il suo podcast, qualsiasi tipo di trattativa avanzata tra Calhanoglu e i club sopra elencati.

Da Casa Milan tutto tace

Da Casa Milan, intanto, tutto tace. La società rossonera e l’entourage del giocatore non trasmettono alcun tipo di segnale. In questa situazione, i media hanno la possibilità di sguazzare e di pubblicare indiscrezioni talvolta poco sincere. Sempre dal quotidiano sportivo Tuttosport, infatti, troviamo l’ultima indiscrezione: l’agente Stipic avrebbe chiesto un ingaggio pari a 7 milioni di euro per il suo assistito. Le stesse fonti suggeriscono che la società rossonera si sarebbe fermata alla proposta di 3,5 milioni più bonus. Nelle prossime settimane potrebbero riprendere le trattative per il rinnovo, nella speranza di arrivare ad un accordo che soddisfi entrambe le parti.