Kostas Manolas è al centro di tante voci di mercato, che lo portano lontano da Roma. Ci ha pensato lui stesso a parlare di quello che sarà, in un’intervista a Sky.

Il difensore greco non vuole sbilanciarsi riguardo al futuro: “Come leggo dai giornali, sarà al Real Madrid, al Barcellona, al Manchester United, all’Arsenal, alla Juventus, all’Inter, al PSG… il mio futuro lo sa solo Dio, io devo fare bene alla Roma, la realtà è che ho due anni di contratto”. Manolas è molto legato alla Roma e ai suoi tifosi: “Mi hanno sostenuto sempre, ringrazio i tifosi. Prometto che darò il 110%, darò tutto il mio cuore”. Il centrale si sofferma anche sul rapporto con Luciano Spalletti e vari moduli difensivi: “Spalletti mi ha insegnato di credere sempre alla vittoria, è uno che vuole vincere sempre. Mi trovo meglio a 4, ma se il mister decide di giocare a 3 mi devo abituare”. Infine il greco non nasconde la voglia di vincere un trofeo con giallorossi: “Dobbiamo sempre crederci, abbiamo due obiettivi difficili. Dobbiamo continuare a lavorare”. Sul ritorno contro la Lazio è sicuro: “Col Lione meritavamo di passare, ma se la palla non entra non si può dire. Se facciamo la stessa partita di Roma-Lione sono fiducioso”.

Kostas Manolas è concentrato solo sul finale di questa stagione, in cui la Roma, nonostante gli ultimi risultati, è in lizza per due trofei. Quello che sarà del suo futuro si vedrà a giugno.

Tommaso Prantera (@T_Prantera)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI