image

Avevamo parlato di una clausola nel contratto di mister Mancini che, qualora il club di Thoir non assicura un mercato idoneo ad una squadra come l’Inter, il tecnico è libero di cercarsi un altra sistemazione. Infatt  Mancini potrebbe lasciare il club a giugno se Thohir non dovesse mantenere le promesse per quanto riguarda il mercato: Mihajlovic sarebbe la prima alternativa all’ex tecnico di Manchester City e Galatasaray.

Alcuni osservatori nerazzurri erano a Marassi per seguire Samp-Napoli: nel mirino ci sono Soriano e Okaka (quest’ultimo obbiettivo dei cugini rossoneri).

Tutto fatto per il rinnovo di Kovacic: il croato firmerà fino al 2019, con un accordo da 2 milioni di euro a salire dal prossimo luglio con tanti bonus. Il talento nerazzurro ha però provato a fare chiarezza sulla vicenda: “Il rinnovo del contratto? Stiamo parlando ancora, mi trovo bene e voglio rinnovare, c’è comunque un contratto ancora lungo”.

Nel mirino c’è anche Lavezzi del Paris Saint-Germain, per il quale potrebbe nascere un duello di mercato col Napoli, il Pocho piace all’Inter ma non si è mai dimenticato di Napoli.

Per l’attacco c’è anche Podolski:  l’Arsenal lascerà partire il tedesco, l’Inter è in pole senza però escludere la pista che riporterebbe il campione del mondo al Colonia.

Mancini potrebbe accogliere Cerci, l’alternativa è Konoplyanka del Dnipro.

Insomma Mancini ha fatto il punto, ma soprattutto ha fatto i nomi, senza se e senza ma, la palla al presidente Thoir il quale dovrà studiare le possibili operazioni per far tornare in alto l’Inter.

Pasquale Maddamma

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.