Al momento il Manchester United non è da titolo“.

Josè Mourinho avverte, non è soddisfatto del mercato in entrata condotto finora dalla dirigenza dei Red Devils.

La nostra rosa non è ancora all’altezza di quella del Chelsea e del Liverpool, abbiamo bisogno di rinforzi se il nostro obiettivo è quello di puntare a vincere il titolo durante la prossima stagione“.

Gli acquisti messi a segno fino ad oggi dal Manchester United sono il centrocampista brasiliano Fred, arrivato dallo Shakhtar Donetsk per una cifra complessiva di 60 milioni, Diogo Dalot, giovane difensore classe 1999 prelevato dal Porto per 22 milioni di euro e Lee Grant, portiere 35enne ex Stoke City.

Allo Special One, però, non basta quanto fatto finora dai suoi uomini di mercato e chiede esplicitamente altri rinforzi, così da evitare di presentarsi ai nastri di partenza della Premier League con una rosa incompleta e che alla lunga potrebbe essere causa di un importante gap a livello di punti in classifica rispetto alle altre big britanniche.

Abbiamo bisogno di fare qualche acquisto e trattenere le nostre stelle se vogliamo lottare per il titolo. Se guardate i giocatori che hanno preso Chelsea, Liverpool ma anche l’Arsenal vi renderete conto delle differenze“.

Il suo United al momento è a Los Angeles, dove oggi alle ore 20 americane (le 5 del mattino italiane) esordirà nella International Champions Cup contro il Milan, ma il tecnico portoghese pensa già alla prima giornata del prossimo campionato:

In Premier esordiremo contro il Leicester, che al Mondiale aveva solo Maguire e Vardy, con Schmeichel che è rientrato prima, mentre noi avremo la maggior parte dei giocatori a disposizione ad agosto, perciò fino a quel giorno saremo solo un gruppo di calciatori, non una squadra. Gradirei avere altri due giocatori ma non so se succederà“.

Preoccupato ma comunque speranzoso Mourinho, che come sempre non si nasconde e gioca a carte scoperte, scaldando anticipatamente i motori nonostante manchino ancora 16 giorni prima del ritorno in grande stile del campionato più seguito al mondo.

Giuseppe Lopinto