Cambio di organigramma in vista per il Manchester United: infatti, il CEO Ed Woodward sarebbe intenzionato ad inserire, per la prima volta nella storia del club, la figura del direttore sportivo.

Il primo nome sulla lista del dirigente britannico è quello di Andrea Berta, direttore sportivo dell’Atletico Madrid. Altri nomi sulla lista di Woodward sono quelli di Stefano Parativi, ds della Juventus, e Paul Mitchell, capo scout del RB Lipsia, ma il dirigente dei Colchoneros risulta essere preferito. Si allontana, invece, il ritorno di Edwin Van der Saar che, nei giorni scorsi, ha dichiarato di voler restare all’Ajax.

Berta è arrivato a Madrid nel 2013, dopo l’esperienza al Genoa, e, prima, si è occupato di supervisionare il progetto del Wanda Metropolitano, per poi passare al suo attuale ruolo che lo vede impegnato a seguire prima squadra, settore giovanile e mercato. Decisivo è stato il suo intervento, nell’estate 2014, negli acquisti di Jan Oblak e Antoine Griezmann, pagati rispettivamente 16 e 30 milioni di Euro. Cifre quasi irrisorie rispetto all’attuale valore dei due atleti.

Secondo Woodward, Berta sarebbe la miglior soluzione per trovare una sorta di “cuscinetto” fra Josè Mourinho e il CdA, ed evitare gli scontri degli ultimi mesi. Nelle prossime settimane, quindi, i Red Devils faranno un tentativo per convincere il dirigente italiano.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI