Il mercato in entrata del Manchester City potrebbe essere inaugurato da un colpo potenzialmente decisivo per le sorti della prossima stagione.

Pare infatti arrivata alla fase conclusiva la trattativa per portare l’algerino Riyad Mahrez del Leicester sulla sponda blu di Manchester.

Il direttore sportivo dei Citizens, Txiki Begiristain, pare infatti aver trovato un accordo con le Foxes per il trasferimento dell’attaccante esterno sulla base di 75 milioni di sterline, equivalenti a 85 milioni di euro. Nella trattativa potrebbe rientrare anche il centrocampista classe 1997 Patrick Roberts, che ha trascorso le ultime due stagioni in prestito agli scozzesi del Celtic e il cui cartellino verrebbe eventualmente acquisito dal Leicester.

Dopo la storica stagione 2015/16 terminata con il Leicester campione d’Inghilterra e con Mahrez premiato come miglior calciatore della Premier League, attorno al 27enne nato in Francia si sono puntualmente scatenati rumours relativi ad un suo probabile addio al club di proprietà di Vichai Srivaddhanaprabha.

Dopo essere stato inseguito senza fortuna la scorsa estate da Chelsea e Barcellona e dal Manchester United durante il calciomercato invernale, questa volta sembra poter essere quella buona per Mahrez per cambiare maglia e approdare in un top club di livello mondiale.

Se l’annuncio del suo passaggio alla corte di Pep Guardiola, come filtra dalle ultime indiscrezioni, dovesse essere dato durante le prossime ore, il tecnico spagnolo, come di consueto, riuscirebbe a piazzare l’ennesimo colpo durante i primissimi giorni di calciomercato, per poi concentrarsi su altri elementi da aggiungere alla rosa con calma durante tutto il resto del mercato e rendere la squadra ancora più competitiva su tutti i fronti.

In particolare, il prossimo obiettivo sarebbe Leon Bailey, attaccante giamaicano ventenne del Bayer Leverkusen, consacratosi in Bundesliga durante l’ultima stagione con la maglia delle aspirine.

Il costo del suo cartellino si aggira attorno ai 20 milioni di euro e il suo eventuale ingaggio permetterebbe al Manchester City di allungare la panchina e far rifiatare i membri di un reparto offensivo già di suo stellare, composto da Leroy Sanè e Raheem Sterling, entrambi reduci da una stagione molto densa di incontri e pronti a dire la loro in occasione dei prossimi mondiali in Russia, che giocheranno con le maglie delle loro nazionali, rispettivamente Germania e Inghilterra.

Giuseppe Lopinto