Locos por los fichajes/5: Nandez verso il Boca, lo Spartak su Luan. Le ultime sul calciomercato sudamericano

calciomercato sudamericano
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

È passata una settimana, e dunque rieccoci con Locos por los fichajes, la rubrica con cui seguiremo passo dopo passo, settimana dopo settimana, i principali e più interessanti movimenti del mercato sudamericano: Argentina e Brasile, ma non solo, perchè il mercato sudamericano s’incrocia troppo volte con quello europeo e porta spesso a grandi rivoluzioni, e dunque merita d’essere seguito con grande attenzione e curiosità. Lo faremo ogni giovedì, ed ecco dunque le trattative più interessanti di questa settimana nei vari paesi del continente sudamericano!

ARGENTINA: NANDEZ SI AVVICINA AL BOCA JRS, SI MUOVE IL RIVER PLATE– È la settimana dei grandi colpi, quella in cui Boca Juniors e River Plate finalizzano trattative importanti: su tutti, spicca il colpaccio degli xeneizes, che hanno chiuso l’acquisto di Nahitan Nandez. Il centrocampista uruguagio e capitano del Peñarol arriverà in Argentina per 4mln, cifra necessaria a pagare il 60% del cartellino, ma il suo arrivo immediato (nonostante le visite mediche in vista) è ancora in discussione: i manya vorrebbero tenerlo fino a dicembre, e se l’AFA non cambierà la norma-stranieri aumentandoli a 6 (ora sono 4), questa ipotesi diventerà realtà, come conferma il patron carbonero Damiani. Il Boca intanto chiude Abila, prestandolo ufficialmente all’Huracan, e trema per le dichiarazioni di Pavon (”Se dovrò restare, resterò. Se ci saranno offerte, partirò”: non il massimo dell’appartenenza alla maglia), mentre il River Plate risponde coi colpi in attacco e sostituisce (finalmente) Driussi: i Millonarios comprano il 50% di Borré dall’Atletico Madrid per 2mln, e stanno chiudendo l’acquisto di Nicolas De La Cruz dal Liverpool Montevideo con la stessa formula. I due si alterneranno al fianco di Alario (con Scocco), mentre potrebbe partire Mina, che sembra tagliato fuori per la questione-stranieri, e vanno in prestito al San Martin i difensori Vega e Olivera: si unisce al River anche Orihuela (Quilmes), mentre è rientrato il difensore Barboza dal prestito al Defensa y Justicia. Parlando di colpi, arriviamo alla situazione di due talenti U21: Lautaro Martinez è vicino all’Atletico Madrid, che l’ha chiuso per gennaio e pagherà la clausola da 9mln al Racing (proprietario dell’80% del cartellino), Foyth (Estudiantes) invece sta approdando al PSG per 10mln. Resta in Argentina, almeno per il momento, Ascacibar, dopo che è saltato il suo passaggio allo Zenit (che acquista Kranevitter e sta chiudendo Rigoni) in seguito al cambio di condizioni economiche (da 10mln a 7.5mln): l’Estudiantes mantiene in rosa El Ruso dunque, e intanto acquista Gaston Fernandez (Gremio) e Catalan (San Luis, MX).

Tra le altre squadre, è davvero scatenato l’Atlético Tucumán, che piazza quattro acquisti in sette giorni e può chiudere per due ritorni: si tratta per riportare nel Decano Leonel Di Placido e Favio Gonzalez, col primo che era rientrato per fine prestato all’All Boys e il secondo che era rimasto svincolato, mentre arrivano Gervasio Nunez (Sarmiento), Miloc (Gimnasia La Plata), il portiere Alejandro Sanchez (Nueva Chicago) e il difensore centrale Sbuttoni (Sagan Tosu). Saluta invece Meza (Guarani), e non è il solo a lasciare l’Argentina: volano altrove Castillejos del Lanus (Apollon Smyrnis, Grecia), Irramuspe dell’Union Santa Fé (DIM), Cotugno (Oviedo) e Diego Poyet, che viene svincolato dal Godoy Cruz e può tornare al Nacional. Torna invece in patria Cristian Campestrini (Puebla), ma non con la maglia attesa: alla fine l’Huracan decide di trattenere Marcos Diaz, e così il portiere 37enne chiude col Chacarita Jrs. Per il resto, colpi a pioggia: l’ex Sampdoria Bottinelli (Arsenal Sarandì) approda all’Union Santa Fé, che acquista anche Damian Martinez (Independiente) e Julian Vitale (Estudiantes). Il già citato Arsenal Sarandì invece acquista il portiere Velazco dal River, Ibanez e Monteseirin dal Lanus, Papa (ex Velez) dal Tigre e Drocco dall’Audax Italiano. Acquisti in sequenza anche per Belgrano e Colon: i Piratas chiudono Ortiz (Independiente), Ramis (Pumas), Benitez (Defensa y Justia) e Martinez (Wanderers Montevideo), i Sabaleros si rinforzano con Galvan (Aldosivi), Morales (Tigre), Toledo (Independiente) e il portiere ecuadoriano Dominguez (Monterrey). Movimenti anche per l’Argentinos Juniors, che ufficializza il grande ritorno di Pisculichi (Vitoria), mentre il Newell’s Old Boys acquista Luis Leal (Jaguares) e Danilo Ortiz (Godoy Cruz, che cede anche Daniel Gonzalez al Defensa): si muove anche il Racing, che cede Videla (Instituto de Cordoba) e Gaston Diaz (Velez, insieme al portiere Rigamonti), acquistando Soto (Banfield). Il Taladro cede anche Matheu all’Huracan e l’Atletico Rafaela acquista Klusener (Talleres), mentre il San Martin de Tucuman (Primera B) fa spesa in Primera: dal Belgrano arrivano gli esperti Bieler e Prediger, dal Lanus l’attaccante Sergio Gonzalez (ex Defensa). Chiudiamo con Chumacero (fischiato dai tifosi dello Strongest ieri) che rischia di saltare all’Independiente (sempre per gli slot-stranieri), Boghossian (Cerro) al Sarmiento e con il caso della settimana: il Belgrano tenta l’acquisto di Rivero dal Colo Colo offrendo 1.5mln per il 50% di proprietà dei cileni (l’altra metà è del Vancouver), ma riceve come risposta un sonoro ”picche” e un comunicato nel quale il Cacique vieta a giocatore e agente di portare avanti le trattative.

BRASILE: OTAVIO AL BORDEAUX, LO SPARTAK MOSCA TENTA LUAN– Pochi ma buoni. Non sono tanti i movimenti in Brasile (il campionato ”brucia” le energie di tecnici e ds), ma di qualità, e in maggior parte rivolti verso l’estero: Richarlison (Fluminense) passa ufficialmente al Watford per 15mln dopo che la FA ha concesso il permesso di lavoro, Otavio (Atletico Paranaense) vola invece al Bordeaux per 7.5mln. Non partirà Rodriguinho, col Corinthians (leader indiscusso del Brasileirao, 47 punti in 19 gare) che ha stoppato sul nascere l’assalto della Lokomotiv Mosca, mentre può farlo Luan: la Samp è lontanissima dal talento del Gremio, che sta valutando un’offerta da 20mln dallo Spartak Mosca. L’Imortal Tricolor insiste nel chiedere 25mln, ma la trattativa può subire la giusta accelerata dopo il ritorno in Copa Libertadores, col giocatore che volerebbe in Russia per giocare la Champions League. Movimenti anche nel futuro di Felipe Melo, richiesto da Nacional e Flamengo (che potrebbe dare una mano ad Adriano, in cerca di squadra), mentre il Santos recita la parte del ”ricco per caso”, ricevendo 8.8mln dalla trattativa Neymar-PSG per il contributo di solidarietà FIFA. Si rinforzano, invece, Atletico Mineiro e Atletico Paranaense: il Galo acquista Gustavo Blanco dal Bahia, il Furaçao trova un nuovo terzino in Fabricio (Cruzeiro) e inserisce in rosa anche Lucas Fernandez (Fluminense). Acquisto fantasioso per l’Avai, che riporta in Brasile Maurinho (Seoul), mentre salutano la patria Gabriel Xavier (Cruzeiro) e William (Internacional): il primo viene ceduto ai giapponesi del Nagoya Grampus, il secondo vola in Bundesliga al Wolfsburg per 5mln. Chiudiamo con il colpo ”fantasioso” della settimana, che arriva dal San Paolo: il Tricolor Gaucho inserisce in rosa il 20enne cinese Zhang Yuanshu. La sua particolarità? È stato tesserato per onorare una promessa fatta allo Shandong Luneng, che aveva prestato gratuitamente Jucilei a gennaio in cambio di sei mesi di ”università brasiliana” per uno dei suoi giovani.

OTROS PASES: URIBE ALL’AMERICA, RITORNO (E IMMEDIATA PARTENZA) PER ARAMBARRI– Partiamo dalla Colombia, e da quel Mateus Uribe che non approderà al Tigres: il centrocampista, stanco dei tentennamenti della UANL (che perde anche Medel), ha chiuso con l’America, e non è il solo a lasciare la Colombia. Saluta anche Orejuela, che lascia il Deportivo Cali per unirsi all’Ajax dei connazionali Cassierra e Davinson Sanchez, mentre scelgono mete più esotiche Nazarit e Mosquera del DIM: il primo firma con l’Al Ahli, il secondo col Leon (MX). In entrata per il calcio locale, invece, un colpo di livello, con Vuletich (Veracruz) che passa al Rionegro Aguilas, e una permanenza: l’ex Pescara Quintero ha chiesto e ottenuto al Porto di prolungare fino a gennaio il prestito al DIM (Independiente Medellin).

Colpi di qualità anche in Uruguay, dove però fanno più rumore un mancato rinnovo e una mancata firma: Rodrigo Amaral viene svincolato a sorpresa dal Nacional (troppi passaggi a vuoto per il Gordo), mentre Forlan viene ”mollato” dal Sandefjord e resta svincolato. Per il resto, il colpaccio lo piazza il Boston River, che tessera Mauro Arambarri a parametro zero dal Bordeaux: per lui la firma e poco altro, dato che poche ore dopo rientra in Europa con la maglia del Getafe (prestito). Acquisti anche per il Nacional, che riporta in patria l’ex Defensor Gonzalo Bueno (Patriotas) e strappa proprio alla Violeta Zunino, mentre il Peñarol reinserisce in rosa l’ex Spezia Albarracin (Deportivo Cali), rimanda Dibble al Plaza Colonia e deve fare i conti col caso-Guruceaga (oltre al già citato addio di Nandez): il portiere spinge per partire, anche se non ha offerte concrete, e questo l’ha portato alla rottura col club.

Mercato chiuso, invece, in Cile, e così vanno elencati solo gli ultimi colpi: l’Union Española formalizza gli arrivi di Sosa (Tigre), Gallucci (Patronato) e Canales (Botafogo), che va a rimpiazzare Salom, ceduto al Puebla (va in Messico anche Reynero dell’Iquique, all’Atlante). Resta invece in patria Nicolas Orellana, rientrato al Colo Colo che sta facendo i conti col caso-Rivero: arrivano invece dall’estero Pineda (Vitoria), che firma con i Santiago Wanderers allenati da Nicolas Cordova (proprio lui), e l’ex Pescara Joel Acosta, ceduto dall’Aldosivi a quell’O’Higgins che ha lanciato tecnici come Sampaoli e Berizzo. Movimenti, invece, tra le big della Bolivia: il Bolivar cede Saavedra (Goias) e il discusso Cabrera (Sportivo Luqueño), acquistando il portiere brasiliano Jefferson (Bangu). Il Wilstermann invece perde la sua punta titolare e le riserve: Rios firma col Guastatoya (Guatemala), Cabezas viene svincolato e Olego torna in patria con l’Instituto Cordoba. Rivoluzione completata, infine, per lo Sport Boys, che acquista Ordonez dal Tolima e Iriberri dai Mineros de Guayana (VEN), cedendo anche Vogliotti (Delhi Dynamos) dopo le partenze dei mesi scorsi, mentre lo Strongest acquista il talento Roca dal Blooming.

Movimenti di fino, invece, negli altri paesi: l’Emelec piazza il colpaccio riportando in Ecuador Juan Carlos Paredes (Watford), il Guarani invece ingaggia l’ex Napoli Cristian Chavez (Brown Adroguè, Primera B) per rimpiazzare Epifanio Garcia, e cede anche Bogado (Cruz Azul) e Camacho (Olimpia). In Paraguay si muove anche il Capiatá con gli acquisti di Lusardi (Rubio Ñù) e Noguera (Quilmes), in Perù invece lo Sporting Cristal è protagonista: Ifran, dopo lo svincolo, si ritira, Aquino passa al Monterrey e l’ex Yotun (ora al Malmo) vola in MLS all’Orlando City. Chiusura col Venezuela: l’U20 Ferraresi viene ceduto dal Tachira al CA Torque (Segunda URU), il portiere della nazionale Alain Baroja (Caracas) invece torna mestamente in patria dopo le esperienze in Grecia (AEK) e Uruguay (Sud America), firmando col modesto Monagas.

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI

About Marco Corradi

25 anni, una laurea specialistica diventata realtà ed il calcio come una malattia dalla quale non voglio assolutamente guarire, e l'argomento su cui basare una carriera futura (e la mia tesi): attualmente collaboro anche con Azzurri di Gloria.Il mio motto? ''Everything that kills me, makes me feel alive''
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Commenti