Il Liverpool e il 3-3 in rimonta partendo da 0-3 saranno due cose che andranno di pari passo nella memoria di qualsiasi sportivo in eterno.

Questa situazione ha fatto gioire i tifosi dei reds nella (ahimè) sciagurata notte pazza di Istanbul, ma stasera quel punteggio si è comportato decisamente in maniera meno clemente con la squadra di Klopp.

Ma procediamo con gradi. Mettiamoci nei panni di un bambino di 9 anni, è mercoledì e c’è la finale della Champions League, il suo sogno. La mamma gli concede di stare sveglio fino alla fine della partita, ignara che potrebbero esserci anche supplementari e rigori. La partita comincia e prende il corso degli eventi: 3-0 Milan. Il piccolo tifoso rossonero forse è eccitato, non dormirà mai quella notte. Il suo dirimpettaio inglese probabilmente, invece, sarà a piangere a letto. Ma in poco più di un’ora e mezza, ecco che le cose si ribaltano. Forse la mamma avrebbe fatto meglio a dire di no al piccolo tifoso rossonero e continuare a mandarlo a letto a fine primo tempo.

Questa sera, però, a quel piccolo tifoso inglese cresciuto a pane, Beatles e Steven Gerrard la sorte è stata un po’ avversa. Certo, non tanto come alla sua controparte milanista, ma ecco che la vendetta è servita. Avanti 0-3, il Liverpool si è fatto rimontare in 45′ diventando un po’ lo zimbello del web.

Spero che il Milan abbia visto“. Caro Ben Yedder, abbiamo visto sì. Certo, non sarà mai la stessa cosa, ma almeno quella batosta è stata vendicata. Ovviamente qualche anno dopo la finale di Atene.

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI