In vista dell’imminente partenza del calciomercato estivo (lunedì lo start) è doveroso fare il punto sulle liste delle squadre di Serie A, partendo dagli extra-UE per passare dai calciatori cresciuti nel proprio vivaio e in quello italiano. Da qualche anno a questa parte, però, il mercato è mosso anche da regole ferree sul tesseramento degli extracomunitari e la restrizione a soli 25 giocatori registrabili (e dunque utilizzabili) durante il corso dell’annata. In questo appuntamento (che ritornerà nel corso dell’estate), andremo a riepilogare lo stato attuale delle 20 rose del massimo campionato, cercando anche di interpretare le eventuali mosse di mercato dei club italiani.

E’ doveroso, prima di tutto, specificare come il primo punto riguardi in senso stretto l’acquisto del calciatore non dotato di passaporto comunitario, mentre il secondo è utile per capire chi potrà scendere in campo e difendere i colori della propria squadra. Ovviamente, chi non dovesse essere inserito in lista, non potrà scendere in campo fino a gennaio, mese nel quale si avrà la possibilità di aggiornarla.

QUESTIONE EXTRACOMUNITARI

Il vincolo sugli extracomunitari limita i club al tesseramento di questi giocatori al di fuori dell’Italia, secondo determinati vincoli e graduatorie riferite all’anno precedente: le società che hanno 0 o 1 extra-UE tesserati al 30 Giugno 2019, possono acquisirne dall’estero senza alcun vincolo, arrivando al numero massimo consentito (3); per chi invece ne ha 2, può comprarne altri 2 senza alcun vincolo, a patto che vi sia una sostituzione, di fatto cedendone uno; infine, chi ne avesse più di 2 al termine di questa stagione, può comprarne 2 fuori dai confini italiani a patto che uno sia una sostituzione, mentre l’altro debba rispettare un vincolo sulle nazionali. Per vincolo sulle nazionali, si intende che abbia presenziato a 5 partite della sua nazionale di categoria, oppure ad almeno 2 nell’ultimo anno.

La cessione di un extracomunitario libera uno slot solamente se questo viene ceduto a titolo definitivo all’estero, viene svincolato oppure abbia acquisito un passaporto comunitario entro l’inizio della stagione 2019/20. Tutti i trasferimenti entro i confini nazionali, dunque, non vanno ad influire sui posti extra-UE. In pratica, è stata limitata la regola del “cedi e liberi uno slot” agli extra-UE che hanno determinate presenze in nazionale, sulla falsa riga del modello inglese.

Incognita grossa e abbastanza delicata rimane la categoria dei “Giovani di serie”, cioè quei giocatori extracomunitari under 19 tesserati per le squadre senza contratto professionistico, tipicamente esuberi delle Primavere e storicamente sacrificati per ingaggiare i grandi. Se fino a qualche anno fa era possibile tutto ciò, ora necessitano di almeno 3 anni da “professionista” prima di poter liberare un posto. In conclusione, visto l’alto numero di questi nei club e l’altissima incertezza che esiste dietro questi ragazzi e il loro tesseramento, considereremo solo i principali per ogni squadra.

LA LISTA DEI 25, COME FUNZIONA?

La lista è composta da massimo 25 giocatori, comprensivi di almeno 4 giocatori cresciuti nel vivaio del club e 4 che sono cresciuti in un qualsiasi vivaio italiano, portando il numero degli italiani ad un minimo di 8. Per “cresciuti nel vivaio del club” si intende un triennio consecutivo di militanza nello stesso club tra i 15 e i 21 anni, senza dunque prestiti ad altre società. Per il vivaio nazionale, invece, vale la stessa regola, ma non sono necessari i 3 anni consecutivi in una stessa squadra, l’importante è che siano tutte squadre italiane di una qualsiasi serie. In tutto questo sono esclusi gli Under22 (cioè nati dopo il 1 Gennaio 1997), che possono essere inseriti a seconda delle esigenze del club (cioè se non si hanno abbastanza giocatori del vivaio Over22).

Nel caso in cui una squadra non riesca ad arrivare al minimo numero di giocatori del settore giovanile (sia nazionale che di club), allora dovrà lasciare tanti posti liberi nella lista, quanti sono i giocatori mancanti per soddisfare i parametri federali.

Detto questo, molto brevemente, andiamo ad analizzare squadra per squadra, valutando anche come dovrebbe agire sul mercato per rispettare i regolamenti.

Legenda

  • SV = Senza vincoli sulle presenze in nazionale, senza sotituzione
  • SVS = Senza vincoli, ma con sostituzione
  • CVS = Con vincolo sulla nazionale, ma con sostituzione
  • * = giocatore Under22
  • ° = nuovo acquisto (dal 1 luglio 2019)
  • ^= giocatore attualmente in prestito ad un altro club

 

SQUADRA PER SQUADRA

 

Atalanta

Extracomunitari tesserati: 7 (Radunovic^, Schmidt^, Palomino, Zapata, Ibanez, Muriel°, Malinovskyi°, Arana°)

Extracomunitari tesserabili: o

Giovani del Vivaio: 3 (Rossi, Sportiello, Barrow*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 1

Italiani: 5 (Masiello, Gollini, Valzania)

N° italiani da tesserare: 0

C’è un mistero intorno al tesseramento di tre extracomunitari da parte dell’Atalanta: dopo Muriel e Malinovskyi, infatti i bergamaschi hanno acquistato il laterale brasiliano Arana dal Siviglia. Ebbene, tutti e tre non sono in possesso del passaporto comunitario. Un fatto strano, visto che i bergamaschi avevano solo due slot, che soprattutto lascia perplessi. La soluzione più scontata è che uno fra il colombiano e il brasiliano avesse già in possesso questo documento, improbabile pensare la medesima cosa per l’ucraino (solo 3 anni di militanza in Belgio). L’alternativa potrebbe essere quella che si consideri Muriel come se provenisse da un club italiano: la regola Neto, infatti, permetterebbe il tesseramento di calciatori che nella precedentemente stagione hanno giocato in Italia, proprio come fece il portiere della Fiorentina all’atto del passaggio alla Juventus.

Altro ingrediente in questo minestrone è che non risulta la cessione di nessun extra-UE al momento se non in prestito entro i confini italiani (es. Radunovic).

 

Bologna

Extracomunitari tesserati: 8 (Mbaye, Donsah^, Okwonkwo^, Juan Valencia^, Santander, Caio Pirana, Tomiyasu°, Kingsley, Medel°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CVS)

Giovani del Vivaio: 2 (Sarr*, Corbo*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 2

Italiani: 7 (Mbaye, Destro, Falcinelli, Calabresi, Poli, Bani, Orsolini)

N° italiani da tesserare: 0

Il giapponese Tomiyasu occuperà lo slot senza sostituzione, mentre rimane il caso Medel: visto che il Bologna non ha ancora provveduto a cedere un extracomunitario a titolo definitivo, risulta strano questo tesseramento, visto che un Donsah è stato ceduto in prestito e non a titolo definitivo. Dominguez invece pare sia in possesso del passaporto italiano.

 

Brescia

Extracomunitari tesserati: 1 (Chancellor)

Extracomunitari tesserabili: 2 (2 SV)

Giovani del Vivaio: 5 (Tonali*, Morosini, Semprini*, Cistana*, Viviani*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 0

Italiani: 12 (Alfonso, Andrenacci, Martella, Sabelli, Ndoj, Bisoli, Dessena, Alf. Donnarumma, Torregrossa, Tremolada, Magnani, Balotelli)

N° italiani da tesserare: 0

L’acquisto del venezuelano Chancellor dal Al Ahli (Qatar) va a riempire il primo slot dedicato agli extracomunitari: il nazionale Vinotinto infatti non ha alcun passaporto comunitario. Bresciani che hanno comunque ancora due posti rimanenti.

 

Cagliari

Extracomunitari tesserati: 6 (Joao Pedro, Han, Ceter^, Castro, Oliva, Nandez°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CVS)

Giovani del Vivaio: 4 (Aresti, Deiola, Pinna*, Ragatzu)

N° giovani del vivaio da tesserare: 0

Italiani: 12 (Cragno, Ceppitelli, Pisacane, Faragò, Dessena, Cigarini, Romagna*, Andreolli, Pavoletti, Cerri, Cacciatore, Mattiello, Nainggolan, Pellegrini*)

N° italiani da tesserare: 0

L’uruguaiano Nandez va ad occupare la prima casella riservata ai calciatori non originari dell’Unione Europea: si tratta del primo acquisto in quella direzione degli isolani, che dunque potranno tesserarne un altro qualora cedessero uno di quelli attualmente in rosa.

 

Fiorentina

Extracomunitari tesserati: 6 (Gilberto^, Olivera^, Milenkovic, Vlahovic, Terzic°, Pulgar°, Caceres°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CV)

Giovani del Vivaio: 4 (Chiesa*, Sottil*, Venuti, Ranieri*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 0

Italiani: 7 (Saponara, Benassi, Ceccherini, Dragowski*, Terraciano, Lirola, Castrovilli*)

N° italiani da tesserare: 0

Avendo ceduto al Palmeiras il centrale brasiliano Hugo, i Viola potranno tesserare un ulteriore giocatore straniero, il quale però dovrà essere in possesso del vincolo di presenze in nazionale. Per la regola Neto Martin Caceres può essere liberamente tesserato dalla Viola dopo essersi svincolato dalla Lazio, nonostante il suo status da extracomunitario.

 

Genoa

Extracomunitari tesserati: 6 (El Yamiq, Lakicevic, Kouamè, Romero, Zapata C.°, Agudelo°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CV)

Giovani del Vivaio: 0

N° giovani del vivaio da tesserare: 4

Italiani: 15 (Pandev, Biraschi, Galabinov, Criscito, Radu*, Marchetti, Valietti*, Mazzitelli, Kouamè*, Sturaro, Favilli*, Pinamonti*, Barreca, Cassata*, Ghiglione, Saponara)

N° italiani da tesserare: 0

Già ceduto a zero il serbo Lazovic, il Genoa ha la possibilità ora di tesserare due extracomunitari (uno però deve rispettare il requisito delle presenze nazionali). Il colombiano Zapata invece non va ad occupare alcuna casella, dato che nella sua precedente esperienza ha giocato in Italia (al Milan). Da questo discorso è esulato il colombiano Agudelo, acquistato dall’Atletico Huila: attenzione perchè il giovane sudamericano non ha mai esordito con la propria nazionale di categoria, dunque non rispetta il vincolo sulle presenze nazionali.

 

Inter

Extracomunitari tesserati: 7 (Gnoukouri, Gabigol^, Colidio^, Dalbert^, Asamoah, Martinez, Brazao°, Sanchez°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CV)

Giovani del Vivaio: 4 (Berni, Esposito*, Dimarco*, Biraghi)

N° giovani del vivaio da tesserare: 0

Italiani: 11 (Icardi, D’Ambrosio, Ranocchia, Gagliardini, Candreva, Padelli, Asamoah, Politano, Bastoni*, Barella*)

N° italiani da tesserare: 0

Il nuovo acquisto Godin è comunitario, essendo in possesso del passaporto spagnolo oltre che uruguaiano. Il giovane portiere brasiliano Brazao arriva invece dal Parma, dunque non occupa nessun posto. La cessione di Miranda al Jiangsu consentirà ai nerazzurri un doppio ingresso. El Nino Maravilla Sanchez invece va ad occupare il primo slot.

 

Juventus

Extracomunitari tesserati: 6 (Alex Sandro, Cuadrado, Bentacur, Matheus Pereira, Douglas Costa, Demiral°, Romero°^, Danilo°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CVS)

Giovani del Vivaio: 2 (Pinsoglio, Caviglia*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 2

Italiani: 9 (Chiellini, Rugani, Dybala, De Sciglio, Bernardeschi, Perin, Spinazzola, Bonucci, Buffon)

N° italiani da tesserare: 0

Il turco Demiral e l’argentino Romero non occupano alcuna casella dato che arrivano rispettivamente da Sassuolo e Genoa. Stesso discorso vale per Rogerio, trasferitosi agli emiliani a titolo definitivo, mentre per il connazionale Danilo no: l’ex-giocatore del City infatti andrà ad occupare la prima casella dedicata agli Extra-UE.

Lazio

Extracomunitari tesserati: 6 (Wallace, Bastos, Minala, Marusic, Strakosha, Milinkovic-Savic)

Extracomunitari tesserabili: 2 (1 CV, 1 SV)

Giovani del Vivaio: 5 (Strakosha, Guerrieri, Cataldi, Minala, Rossi*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 0

Italiani: 4 (Parolo, Immobile, Acerbi, Luiz Felipe)

N° italiani da tesserare: 0

 

Lecce

Extracomunitari tesserati: 4 (Vera°, Shakov°, Gabriel°, Farias°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 SV)

Giovani del Vivaio: 2 (Bleve, Falco)

N° giovani del vivaio da tesserare: 2

Italiani: 16 (Vigorito, Lucioni, Meccariello, Riccardi, Calderoni, Fiamozzi, Petriccone, Tabanelli, Mancosu, La Mantia, Saraniti, Rossettini, Lapadula, Gallo*, Lo Faso, Rispoli, Dell’Orco, Farias)

N° italiani da tesserare: 0

Il portiere brasiliano Gabriel arriva dal Perugia, dunque non occupa un posto da extracomunitario, mentre l’ucraino Shakov e il colombiano Vera sì. Dunque, avendo 0 calciatori extra-UE al 30 giugno, il Lecce può ancora acquistarne uno.

 

Milan

Extracomunitari tesserati: 4 (Kessiè, Paquetà, Luan Capanni°, Duarte°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CV)

Giovani del Vivaio: 5 (Calabria, Donnarumma G.*, Donnarumma A., Gabbia*, Soncin*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 0

Italiani: 6 (Romagnoli, Bonaventura, Conti, Borini, Kessiè, Caldara)

N° italiani da tesserare: 0

La cessione di Zapata a parametro zero consente al Milan di acquistare già due extracomunitari, senza doverne cedere alcuno. Il brasiliano Capanni (del quale non siamo certi del possesso o meno del passaporto italiano) non occupa alcun posto avendo giocato la passata stagione nella Lazio.

 

Napoli

Extracomunitari tesserati: 6 (Hysaj, Maksimovic, Leandrinho, Ospina, Elmas°, Lozano°)

Extracomunitari tesserabili: 0

Giovani del Vivaio: 3 (Insigne L., Luperto, Gaetano*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 1

Italiani: 6 (Hysaj, Zielinski, Verdi, Meret*, Tonelli, Di Lorenzo)

N° italiani da tesserare: 0

Il macedone Elmas andrà ad occupare la prima casella riservata agli extra-ue. La cessione poi del brasiliano Vinicius al Benfica ha consentito ai partenopei di acquisire il messicano Lozano, sprovvisto del passaporto comunitario.

 

Parma

Extracomunitari tesserati: 4 (Baraye^, Gervinho, Diakhatè^, Hernani°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CVS)

Giovani del Vivaio: 0 ()

N° giovani del vivaio da tesserare: 4

Italiani: 17 (Frattali, Gagliolo, Iacoponi, Gazzola, Dezi, Barillà, Scozzarella, Baraye, Ceravolo, Sprocati, Sepe, Colombi, Laurini, Inglese, Brugman, Dermaku, Alastra, Pezzella)

N° italiani da tesserare: 0

La cessione di Brazao all’Inter non porterà alcun vantaggio per il tesseramento di extracomunitari dall’estero. Discorso opposto invece per il connazionale Hernani, proveniente dallo Zenit.

 

Roma

Extracomunitari tesserati: 8 (Dzeko, Juan Jesus, Sadiq^, Bruno Peres^, Under, Kolarov, Fuzato, Cetin°)

Extracomunitari tesserabili: 1 (1 CV)

Giovani del Vivaio: 3 (Florenzi, Lo. Pellegrini, Antonucci*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 1

Italiani: 8 (Cristante, Mirante, Santon, Zaniolo*, Diawara*, Spinazzola, Mancini, Zappacosta)

N° italiani da tesserare: 0

Avendo ceduto Gerson al Flamengo a titolo definitivo, la Roma potrà acquistare due extracomunitari, uno senza (il giovane turco Cetin) e uno con il vincolo nazionale.

 

Sampdoria

Extracomunitari tesserati: 3 (Ramirez, Colley, Maroni°)

Extracomunitari tesserabili: 0

Giovani del Vivaio: 2 (Rolando, Falcone)

N° giovani del vivaio da tesserare: 2

Italiani: 14 (Regini, Quagliarella, Sala, Caprari, Murru, A. Ferrari, Audero*, Jankto, Defrel, Gabbiadini, Sau, De Paoli, Capezzi, Augello, Leris*, Bonazzoli*)

N° italiani da tesserare: 0

Siccome l’argentino Maroni conta ben 14 presenze con la propria nazionale di categoria (Under 20), potrà occupare entrambi gli slot: vista anche la cessione del senegalese Diop a parametro zero, la Sampdoria potrà decidere se tesserare un extra-UE che rispetti o meno il vincolo nazionale. Murillo invece dovrebbe essere in possesso del passaporto spagnolo.

 

Sassuolo

Extracomunitari tesserati: 4 (Djuricic, Marlon, Rogerio, Traorè°)

Extracomunitari tesserabili: 2 (1 CVS, 1 SV)

Giovani del Vivaio: 3 (Berardi, Adjapong*, Raspadori*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 1

Italiani: 16 (Consigli, Peluso, Magnanelli, Matri, Duncan, Babacar, Brignola*, G.Ferrari, Locatelli*, Caputo, Gravillon*, Traorè*, Obiang, Goldaniga, Tripaldelli*, Defrel)

N° italiani da tesserare: 0

 

Spal

Extracomunitari tesserati: 4 (Thiam, Jankovic, Igor°, Tomovic°)

Extracomunitari tesserabili: 2 (1 CV, 1 SV)

Giovani del Vivaio: 0 ()

N° giovani del vivaio da tesserare: 4

Italiani: 17 (Vicari, Floccari, Felipe, Viviani, Paloschi, Gomis M.*, Salamon, Fares, Petagna, Moncini, Valdifiori, Missiroli, Dickmann, Murgia, Valoti, D’Alessandro, Di Francesco)

N° italiani da tesserare: 0

 

Torino

Extracomunitari tesserati: 6 (Acquah, Lukic, Lyanco, Rincon, Milinkovic-Savic^, Bremer)

Extracomunitari tesserabili: 2 (1 CV, 1 SV)

Giovani del Vivaio: 5 (Parigini, Edera*, Bonifazi, Millico*, Singo*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 0

Italiani: 9 (Baselli, Belotti, De Silvestri, Sirigu, Izzo, Rosati, Soriano, Zaza, Buongiorno*)

N° italiani da tesserare: 0

 

Udinese

Extracomunitari tesserati: 11 (Samir, Ali Adnan^, Aguirre, Ewandro^, Mallè, Bajic^, Coulibaly, Badu^, Vizeu^, Micin, Opoku, Becao°, Nevstorovski°, Walace°)

Extracomunitari tesserabili: 0

Giovani del Vivaio: 2 (Pontisso*, Perisan*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 2

Italiani: 2 (Lasagna, Mandragora*)

N° italiani da tesserare: 2

 

Verona

Extracomunitari tesserati: 4 (Rrahmani, Badu°, Lazovic°, Radunovic°)

Extracomunitari tesserabili: 2 (1 CV, 1 SV)

Giovani del Vivaio: 2 (Danzi*, Kumbulla*)

N° giovani del vivaio da tesserare: 2

Italiani: 16 (Silvestri, Crescenzi, Vitale, Faraoni, Bessa, Di Gaudio, Ragusa, Di Carmine, Pazzini, Zaccagni, Bocchetti, Tutino*, Adjapong*, Emperur, Pessina*, Salcedo*)

N° italiani da tesserare: 0

 

L’analisi è stata effettuata al giorno d’oggi (28 agosto), tenendo conto dei giocatori effettivamente sotto contratto meno quelli prestati. I tanti giovani (Under22) inseriti nella lista vivaio, nonostante possano anche non essere presenti, saranno necessari per soddisfare i criteri dell’iscrizione stessa.

Di Gianluca Zanfi (Twitter @GianlucaZanfi)