Juventus, Napoli, Atalanta, Inter, Roma, Lazio e Torino sono le 7 squadre italiane che il prossimo anno parteciperanno alle coppe europee. Un problema annoveroso per queste Sette sorelle sono le limitazioni alle liste di giocatori iscrivibili imposte dalla UEFA, che costringerà i club a dover prendere decisioni dolorose: infatti è ormai una consuetudine l’esclusione di alcuni giocatori, che dovranno guardare i propri compagni dalla tribuna. Ci stiamo già occupando di questo argomento per la Serie A (di seguito il link https://www.agentianonimi.com/liste-serie-a-2019-20-extracomunitari-vivai/) e dunque è facile definire la situazione delle sette squadre italiane, visto che i regolamenti per l’iscrizione sono simili a quelli del massimo campionato italiano.

Come funzionano le liste dell’UEFA? Innanzitutto vi è la possibilità di iscrivere giocatori in una Lista A e in una Lista B. Questo primo bivio divide gli Over 21 dagli Under 21: quest’ultimi vengono iscritti alla Lista B, che contiene i giovani con almeno 2 stagioni di militanza nel club (sui quali non vi è limite). Vi è invece un vincolo sull’iscrizione dei “più vecchi”: sono infatti 25 il numero massimo di giocatori che possono essere inseriti in lista, dei quali almeno 4 devono essere cresciuti nel vivaio del club e altrettanti nel vivaio nazionale. In caso non si riesca a raggiungere uno dei due liminti sopradescritti, la società dovrà escludere un giocatore per ognuna delle deficienze nella lista. In pratica se si iscrivono solo 3 giocatori cresciuti nel proprio vivaio, si andrà a ridurre la lista a 24 giocatori. Tutti gli altri compongono la lista dei (al massimo) 17 calciatori che potranno essere poi impiegati durante la coppa. FPF permettendo…

La situazione delle sette sorelle italiane…

JUVENTUS

Lista A: 13 (Szceszny, Alex Sandro, Rabiot, Ramsey, Matuidi, Can, Pjanic, Higuain, Ronaldo, Douglas Costa, Mandzukic, De Ligt, Danilo)

Lista B: 1 (Bentacur)

Vivaio Italiano: 8 (Buffon, Bonucci, De Sciglio, Chiellini, Rugani, Bernardeschi, Lu. Pellegrini, Dybala)

Vivaio Club: 1 (Pinsoglio)

Slot liberi: 0

Altri: 5 (Khedira, Perin, Pjaca, Demiral, Cuadrado)

Con questa rosa la Juventus non può aggiungere altri calciatori alla lista: avendo solo un calciatore formato nel proprio vivaio i bianconeri devono per forza lascire liberi i 3 posti che completerebbere il requisito minimo di 4.

 

NAPOLI

Lista A: 16 (Ospina, Karnezis, Koulibaly, Manolas, Chiriches, Malcuit, Mario Rui, Maksimovic, Ghoulam, Allan, Ruiz, Callejon, Mertens, Milik, Younes, Elmas)

Lista B: 1 (Gaetano)

Vivaio Italiano: 5 (Hysaj, Verdi, Zielinski, Meret, Di Lorenzo)

Vivaio Club: 2 (Insigne, Luperto)

Slot liberi: 0

Altri: 2 (Tonelli, Ounas)

Il Napoli ha un problema di sovrabbondanza nella Lista A, mentre nessun giocatore è iscrivibile nella B (lo sarebbe stato Diawara invece): essendo tesserati solo due calciatori provenienti dalle giovanili azzurre infatti, sono necessari due posti inoccupati per ottemperare ai regolamenti UEFA. Così ci siamo sentiti liberi di escludere Tonelli e Ounas, due dei giocatori più papabili alla cessione.

 

ATALANTA

Lista A: 16 (Toloi, Palomino, Djimsiti, Ibanez, Gosens, Castagne, Hateboer, De Roon, Freuler, Malinovskyi, Pasalic, Ilicic, Gomez, Zapata, Muriel, Skrtel)

Lista B: 1 (Barrow)

Vivaio Italiano: 5 (Masiello, Varnier, Gollini, Pessina, Valzania)

Vivaio Club: 1 (Rossi)

Slot liberi: 0

Altri: 1 (Reca)

Per l’Atalanta vale lo stesso discorso delle altre sopracitate: con 1 solo giovane del vivaio Over 21, sono 3 gli slot da lasciare vacanti. Dunque occhio alle esclusioni per far posto ad eventuali nuovi acquisti.

 

INTER

Lista A: 12 (Handanovic, Skriniar, Godin, De Vrij, Dalbert, Brozovic, Joao Mario, Vecino, Borja Valero, Lazaro, Lautaro Martinez, Lukaku)

Lista B: 0

Vivaio Italiano: 9 (D’Ambrosio, Ranocchia, Gagliardini, Candreva, Padelli, Asamoah, Politano, Barella, Sensi)

Vivaio Club: 1 (Berni)

Slot liberi: 0

Altri: 2 (Icardi, Bastoni)

2 esclusioni eccellenti in casa Inter, costretta a rispettare le liste Champions come le altre. Abbiamo scelto di escludere chi è nella lista dei cedibili più il giovane Bastoni, probabile che gli venga preferito un esperto Ranocchia (sono ipotesi per spiegarvi meglio il funzionamento della selezione).

 

ROMA

Lista A: 14 (Pau Lopez, Olsen, Dzeko, Shick, Juan Jesus, Karsdorp, Under, Kolarov, Veretout, Pastore, Coric, Kluivert, Defrel, Perotti)

Lista B: 0

Vivaio Italiano: 7 (Cristante, Mirante, Santon, Diawara, Zaniolo, Spinazzola, Mancini)

Vivaio Club: 3 (Florenzi, Lo. Pellegrini, Capradossi)

Slot liberi: 0

Altri: 3 (Fuzato, Cetin, Gonalons)

Problema di sovrabbondanza nella Roma, che dovrà scegliere accuratamente chi portare in Europa League. Se il giallorosso (di vivaio) Capradossi dovesse essere ceduto, un ulteriore slot dovrà essere lasciato vacante, passando dunque a 23 giocatori iscritti.

 

LAZIO

Lista A: 16 (Proto, Wallace, Vavro, Bastos, Patric, Radu, Leiva, Milinkovic-Savic, Berisha, Marusic, Lulic, Jony, Luis Alberto, Correa, Adekanye, Caicedo)

Lista B: 0

Vivaio Italiano: 5 (Acerbi, Parolo, Luiz Felipe, Lazzari, Immobile)

Vivaio Club: 3 (Strakosha, Guerrieri, Cataldi)

Slot liberi: 0

Altri: 2 (Lukaku, Durmisi)

Idem con patate” anche in casa laziale: Inzaghi infatti dovrà stare attento sulle proprie scelte soprattutto visto l’alto numero di giocatori iscrivibili solo nella Lista A e la mancanza di “uomini del vivaio”. Abbiamo scartato da questa selezione Jordan Lukaku, alla presa con un serio infortunio e dunque dietro nelle gerarchie della fascia.

 

TORINO

Lista A: 12 (N’koulou, Lyanco, Djidji, Bremer, Ansaldi, Ola Aina, Rincon, Meitè, Lukic, Berenguer, Iago Falquè)

Lista B: 5 (Gemelli, Gilli, Singo, Millico, Rauti)

Vivaio Italiano: 7 (Sirigu, Rosati, Izzo, De Silvestri, Baselli, Belotti, Zaza)

Vivaio Club: 3 (Bonifazi, Edera, Parigini)

Slot liberi: 2

Altri: 0 ()

Torino sostanzialmente sistemato, con due papabili nuovi acquisti che possono essere inseriti senza intaccare alcun vincolo per la lista dell’Europa League. Sempre se tutti i giovani del vivaio granata rimarranno…

 

Quelle sopracitate sono solo supposizioni aggiornate al giorno d’oggi (17 agosto) e sono state redatte tenendo in considerazione rumors, voci di corridoio, ipotesi tattiche e titolarità/panchina.