L’Inter vince 2 a 1 contro un’ottima Spal

Forse, nei 90 minuti, possiamo dire di aver visto la peggior Inter della stagione. Passa in vantaggio grazie ad un colpo di testa (deviato di mano) di Icardi, poi il nulla. La Spal corre, sembra averne di più, sembra aver più voglia di portare a casa i 3 punti. Il pareggio potrebbe arrivare già nel primo tempo, ma Antenucci dal dischetto fallisce un’occasione d’oro. Poi è Handanovic che salva la porta in un paio di occasioni.

Nel secondo tempo non cambia nulla: i ferraresi attaccano e trovano il pareggio con Paloschi, lo stesso che lo scorso anno ha deciso la partita (finita 1-1) nel finale. Sembra un film già visto per Luciano Spalletti, ma nel momento migliore dei padroni di casa, Perisic inventa un assist al bacio per Icardi che davanti alla porta non sbaglia e fa 2-1. La Spal ci prova fino alla fine, ma i nerazzurri riescono a portare a casa 3 punti fondamentali prima della sosta per le nazionali. L’Inter di qualche anno fa queste partite non le avrebbe mai portate a casa. Nerazzurri che ora sono terzi dietro a Juventus e Napoli e davanti alla Lazio. Dopo la sosta ci sarà il filotto di partite toste per Spalletti &co: derby con il MilanBarcellona in Champions League e poi la sfida contro la Lazio.

Una serata non brillante per l’Inter, che però viene illuminata dalla stella più brillante: quella di Mauro Icardi che regala alla sua squadra una vittoria importantissima. Ora, il capitano, si gode la sosta con la nazionale argentina, in attesa di ritornare per giocare il derby e fare ciò che gli esce meglio: segnare.

Marco Pirola ( @marcopirola_ )