Et voilà! Rieccoci con la Ligue 1 e con un turno che sancisce la retrocessione del Troyes e il quasi certo spareggio con la terza della Ligue 2 per il Tolosa: Lille e Strasburgo vincono e si salvano, con la neopromossa che compromette il secondo posto del Lione grazie alla rete di Lienard. L’OL ora è terzo, e dovrà difendere il posto-Champions (dai preliminari) dall’assalto last-minute di un Marsiglia distante un punto e impegnato in settimana nella finale di Europa League: il Monaco invece è a +2 e giocherà con una formazione già retrocessa nell’ultimo turno, dunque sembra destinato a difendere la seconda posizione alle spalle di un PSG che esce sconfitto contro il Rennes. Andiamo a scoprire nel dettaglio cos’è successo nella 37a giornata della Ligue 1 2017-18.

Venerdì. GUINGAMP-OLYMPIQUE MARSIGLIA 3-3: OM CON LA TESTA ALL’EUROPA, ARRIVA UN BUON PARI– L’OM ha la testa all’Europa, e si vede: i ragazzi di Rudi Garcia giocano d’anticipo al venerdì per essere al meglio mercoledì contro l’Atletico Madrid nella cornice del Parc OL, e partono subito forte. Nel giro di 14′ segnano Germain (2′) e Thauvin (14′, di testa!), e probabilmente lo stesso Marsiglia si convince di averla chiusa, aprendo la strada al rientro del Guingamp: accorcia e pareggia Grenier, che trova il gol del 2-2 su rigore al 52′, e al 70′ il nuovo penalty di Briand porta addirittura avanti i rossoneri. L’OM, in 10 per il rosso a Mandanda, fa le prove di cattiveria agonistica per mercoledì e pareggia: Thauvin sale a 22 gol in Ligue 1 trovando la zampata del pareggio, e mantiene in vita i suoi nella corsa ai playoff-Champions.

Sabato. AMIENS-METZ 2-0: LA NEOPROMOSSA SI TOGLIE L’ULTIMA SODDISFAZIONE CASALINGA– L’Amiens chiude il suo campionato casalingo battendo il Metz già retrocesso: apre le marcature Manzala su rigore (21′), le chiude la goffa autorete di Selimovic da due passi (86′). I bianconeri volano a 45 punti, e festeggiano una bellissima salvezza.

ANGERS-NANTES 0-2: RANIERI TORNA AL SUCCESSO– Dopo un lunghissimo periodo, il Nantes centra la terza vittoria nell’anno nuovo: contro l’Angers già salvo, apre le marcature il brasiliano Lucas Lima che trova una grande punizione al 50′): bis di Kalifa Coulibaly con un gran tiro dopo uno scambio rapido con un compagno. Ranieri difende la top-10, e chiuderà il campionato contro lo Strasburgo.

BORDEAUX-TOLOSA 4-2: BRUTTO KO PER GLI OSPITI, BRAITHWAITE PIAZZA IL BIS– È un ex a condannare quasi definitivamente il Tolosa allo spareggio per non retrocedere in Ligue 2: i biancomalva vanno in vantaggio con la grandissima rete di Issiaga Sylla (29′), ma vengono ripresi dalla doppietta di Martin Braithwaite e finiscono sotto tra il 38′ e il 49′. Il Bordeaux dilaga con Lerager (73′) e Malcom (78′, 11° gol) in contropiede, ed è inutile la rete al 90′ di Diop in mischia, che sancisce il 4-2 finale: il Tolosa si ferma a 34 punti, ed ha una sola chance di salvarsi senza il playout contro una tra Ajaccio, Le Havre e Brest (già promosse Nimes e Reims). Dovrà vincere contro il Guingamp e sperare che il Caen perda contro il PSG, avendo lo scontro diretto a favore (2-0 e 0-0).

https://twitter.com/CauserieDeL1/status/995719869147566081

LILLE-DIJON 2-1: DOPPIO MOTHIBA, DOGUES SALVI– Tre giornate fa il Lille era praticamente spacciato e condannato a retrocedere in Ligue 1, ora invece festeggia un’insperata salvezza. Merito del reset mentale attuato da Galtier, che ha portato a tre vittorie consecutive e ad evitare la Ligue 2: contro il Dijon, che va avanti all’11’ con la rete di Kwon (11 gol in 33 gare) dopo l’erroraccio di Maignan, è decisiva la doppietta di Mothiba (18′ e 46’pt). L’attaccante, rientrato alla base a gennaio, rimonta da solo lo svantaggio e salva il Lille.

https://twitter.com/CauserieDeL1/status/995382865931243521

MONACO-SAINT ETIENNE 1-0: FABINHO FIRMA LO SCATTO-CHAMPIONS– Vincere e sperare in un passo falso del Lione: il Monaco ci riesce alla perfezione, e ha quasi ipotecato un secondo posto che vale la Champions League direttamente dalla fase a gironi. Complice il ko dell’OL, ecco il sorpasso, firmato da Fabinho: è lui a trasformare il rigore concesso al 91′, e far trionfare un Monaco ridotto in dieci dal rosso a Ghezzal.

MONTPELLIER-TROYES 1-1: PARI CHE NON SERVE, IL TROYES RETROCEDE– Il Troyes doveva vincere per evitare la retrocessione diretta, ma si ferma nella sfida contro un Montpellier che ha ben poco da chiedere al campionato: Azamoum manda avanti i suoi al 31′, ma arriva la grande rete del difensore Nicolas Cozza per il pareggio. Un sontuoso tiro da fuori area, che è anche il secondo gol dalla distanza di giornata: 1-1 e Troyes retrocesso in Ligue 2.

NIZZA-CAEN 4-1: SUPER-BALO LANCIA DUE MESSAGGI A MANCINI– Doppio messaggio al prossimo ct della Nazionale, quel Roberto Mancini che ha sempre puntato su di lui e lo convocherà nella sua Italia: Mario Balotelli è on fire, e segna due reti in 11 minuti nella sfida che rilancia il Nizza nella corsa all’Europa League. I rossoneri vanno avanti al 3′ con rasoterra di SuperMario, raddoppiano con Balo su rigore all’11’ e dilagano: l’ex Inter serve un grande assist a Saint-Maximin (36′), e poi Seri fa poker col pallonetto al 72′. Il Caen, ridotto in 10 dal rosso a Kouakou, segna solo al 76′ con Kouakou e resta a +3 sulla terzultima: servirà fare punti per evitare lo spauracchio-spareggio, che diventerebbe realtà in caso di sconfitta contro il PSG e contemporanea vittoria del Tolosa.

PSG-RENNES 0-2: PRIMO KO CASALINGO PER LA CAPOLISTA– Troppa tranquillità, mista alla sbornia per la quarta Coupe de France consecutiva, fa male al PSG, che nella giornata della festa d’addio per Thiago Motta ed Emery al Parco dei Principi viene sconfitto da un Rennes che ha maggiori motivazioni: Bourigeaud apre le marcature su rigore al 52′ e va in doppia cifra (10 gol), Hunou raddoppia in una sfida che vede gli stessi marcatori di settimana scorsa. Rennes che ipoteca la qualificazione in Europa League, e settimana prossima scoprirà se dal 5° o dal 6° posto, visto che il Nizza ha il vantaggio degli scontri diretti pur essendo a tre punti. Per il PSG, il primo ko casalingo in stagione e negli ultimi due anni: nel 2016-17 non aveva mai perso in casa, l’ultima sconfitta risaliva al 20 marzo 2016 e contro il Monaco.

STRASBURGO-OLYMPIQUE LIONE 3-2: LIENARD MINA LA CHAMPIONS DIRETTA DELL’OL– Allo Strasburgo servivano i tre punti per ipotecare la salvezza, al Lione per scattare nella corsa alla Champions League: vincono i padroni di casa, e l’OL perde dopo 11 gare utili consecutive. E dire che la gara si era messa bene per l’OL, che dopo lo svantaggio iniziale firmato da Bahoken (che piace all’Udinese) avevano rimontato col rigore di Fekir (50′) e il rasoterra di Aouar al 73′: lo Strasburgo però non molla e trova l’insperato pari con Da Costa all’88’. Tutto sembra portare al pari, ma al 94′ ecco l’arcobaleno di Lienard su punizione: 3-2, Strasburgo salvo e Lione che scivola al terzo posto. Al momento l’OL sarebbe ai preliminari di Champions, ma quella posizione andrà difesa nell’ultima giornata: di fronte ci sarà un Nizza intenzionato a ipotecare l’Europa League, mentre il Marsiglia sfiderà il più abbordabile Amiens. Serviranno i tre punti per evitare di scivolare al 4° posto e in EL.

La classifica al termine della 37a giornata: PSG 92 pti (CAMPIONE), Monaco 77, Olympique Lione 75, Olympique Marsiglia 74, Rennes 57, Nizza 54, Bordeaux e Saint-Etienne 52, Montpellier 50, Nantes 49, Guingamp 47, Dijon e Amiens 45, Angers 41, Lille e Strasburgo 38, Caen 37, Tolosa 34, Troyes 33, Metz 26 (in rosso le retrocesse in Ligue 2). 

Classifica marcatori: Edinson Cavani (PSG) 28 gol, Florian Thauvin (OM) 22 gol, Neymar (PSG) 19 gol, Radamel Falcao (Monaco), Nabil Fekir, Mariano Diaz (Lione) e Mario Balotelli (Nizza) 18 gol.

Ecco invece il programma della 38a giornata, che verrà giocata tutta sabato 19 maggio alle 21.

Caen-PSG
Dijon-Angers
Metz-Bordeaux
Nantes-Strasburgo
Olympique Lione-Nizza
Olympique Marsiglia-Amiens
Rennes-Montpellier
Saint Etienne-Lille
Tolosa-Guingamp
Troyes-Monaco.

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.