Ligue 1

Et voilà! Rieccoci con la Ligue 1 e con la terza gara nel giro di una settimana per i club francesi: una giornata che si concluderà col big match tra l’Olympique Lione e il PSG, la sfida che potrebbe virtualmente chiudere la corsa al titolo in caso di vittoria della capolista. Sfide più abbordabili per l’OM contro il Caen e per il Monaco che sfida il Metz (che però è in ottima forma), mentre il Nantes affronta un Bordeaux in crisi. Andiamo dunque a riepilogare i risultati della 22a giornata.

Venerdì. CAEN-OLYMPIQUE MARSIGLIA 0-2: POKER DI VITTORIE PER RUDI GARCIA E I SUOI RAGAZZI– OM on fire, che non vuole saperne di fermarsi e manda nuovamente ko un Caen che aveva ritrovato il sorriso dopo il successo contro il Bordeaux: i ragazzi di Rudi Garcia sono implacabili, e dopo un primo tempo di studio, sbloccano il risultato col rigore segnato al 55′ da Dimitri Payet. Il Marsiglia non si ferma, e blinda la quarta vittoria consecutiva con un grandissimo gol di Florian Thauvin, che segna una rete alla Robben (i tifosi ironizzano, come vedete sotto) e fa sognare i suoi: OM che punta al secondo posto.

Sabato. NANTES-BORDEAUX 0-1: DE PREVILLE DÀ RESPIRO AI GIRONDINI– Cambio d’allenatore e Bordeaux che respira per una settimana: dopo il turno infrasettimanale e il nuovo ko era saltato Gourvennec (che aveva uno score drammatico: 10 ko, due pareggi e due vittorie in 14 gare), e il cambio di tecnico ha portato una ventata d’aria fresca ai girondini. Se infatti da un lato l’esonero ha fatto sì che Toulalan chiedesse (ottenendola) la risoluzione contrattuale, dall’altro il match col traghettatore ci ha donato un Bordeaux solido, capace di andare in vantaggio e non cedere contro il Nantes di Ranieri: rete di testa di De Preville al 26′ e difesa solida per il Bordeaux, che conquista il successo e ora ripartirà da Gustavo Poyet (che avrà Fernando Menegazzo come vice). Il nuovo tecnico trova un Bordeaux a +4 sulla zona-retrocessione, e potrà lavorare con un pizzico di calma in più, anche se il calendario mette subito di fronte il Lione.

AMIENS-GUINGAMP 3-1: DOPPIO KONATÉ E BODMER, VITTORIA PER LA NEOPROMOSSA– L’Amiens continua a svolgere il suo onesto campionato alternando momenti ottimi a qualche pausa, e con la vittoria di sabato si candida ufficialmente alla salvezza: contro un Guingamp in forma, i padroni di casa vanno avanti col rigore di Konaté, subiscono la grandissima rete di Marcus Coco da 30m (che perla!) e dilagano nel finale. È nuovamente Konaté (7° gol) a portare avanti i suoi al 79′, con Bodmer che chiude le marcature segnando in tap-in a porta vuota: 3-1 e Amiens a +3 sulla terzultima.

MONTPELLIER-TOLOSA 2-1: SIO PUNISCE IL TFC AL 95′– Il Tolosa è senza dubbio la squadra più disastrosa del momento, con soli 5 punti in 10 gare della Ligue 1 e tantissimi errori difensivi: il copione non cambia contro il Montpellier, con gli ospiti che perdono dopo essere passati in vantaggio con la perla della 21a giornata. La realizza Giannelli Imbula con un portentoso tiro da 40m, ma la gara cambia al 41′, quando Max Gradel si fa espellere e lascia i suoi in 10: il Montpellier ne approfitta per segnare al 43′ con Sambia su un pasticcio difensivo altrui, e al 95′ arriva anche la rete della vittoria firmata da Giovanni Sio. L’attaccante ex Basilea sfrutta un nuovo erroraccio del Tolosa per regalare un altro risultato positivo ai suoi, che ora sfideranno il PSG: all’andata finì con un pareggio.

RENNES-ANGERS 1-0: BOURIGEAUD FA ESULTARE IL RENNES– Le sorti del Rennes sono passate spesso da Benjamin Bourigeaud (5 gol e 4 assist) nel 2017-18, ed è capitato anche sabato: contro un Angers in 10 per il rosso a Oniangué (39′), i rossoneri vanno in vantaggio su rigore, trasformato proprio dall’ottimo centrocampista ex Lens. Vittoria da top-10 per il Rennes, l’Angers resta terzultimo.

STRASBURGO-DIJON 3-2: PIOGGIA DI GOL E DOPPIO RIGORE ALLO STADE DE LA MEINAU– Tanti gol e un grande spettacolo durante la sfida-salvezza tra lo Strasburgo e il Dijon: la neopromossa va avanti col gran rasoterra da fuori area di Aholou (5′), e raddoppia al 19′ su rigore con Lala, ma gli ospiti non mollano e pareggiano prima della fine della ripresa. Tavares (33′) e Haddadi (46′ pt) pareggiano per il Dijon, poi però ecco un nuovo rigore di Lala al 79′: 3-2 per lo Strasburgo che vola a 27 punti, gli ospiti invece sono a +3 sulla zona-retrocessione con 25 lunghezze.

TROYES-LILLE 1-0: NIANÉ FA TREMARE IL LOSC– Il nuovo Lille di Christophe Galtier ci aveva illuso con la vittoria al debutto, ma poi riecco i problemi dei Dogues, che perdono la seconda gara nelle ultime tre e tornano terzultimi: la rete della sconfitta arriva al 45′ e porta la firma di Niané, che porta il Troyes a quota 24pti e +2 sulla coppia Lille-Angers al terzultimo posto. Ora il LOSC sfiderà quello Strasburgo che aveva aperto la crisi di Bielsa all’andata: finirà diversamente?

NIZZA-SAINT ETIENNE 1-0: PUNIZIONE DI CYPRIEN, PROSEGUE LA STRISCIA POSITIVA DEI ROSSONERI– Il Saint-Etienne prosegue nella sua atavica crisi, iniziata de facto dopo il ko contro il PSG alla quarta giornata: allora i Verts erano in testa e giocavano un ottimo calcio, poi si sono persi totalmente incappando in 10 sconfitte nelle ultime 18 partite con sole tre vittorie, ma soprattutto in una sola vittoria e 7 ko nelle ultime 10 gare: la solfa non cambia contro il Nizza, che prosegue una serie positiva portata a 8 giornate (6 vittorie e due pari) grazie alla splendida punizione di Wylan Cyprien. Rete al 24′ e difesa del risultato: il Nizza vola a 34pti agganciando il Nantes.

MONACO-METZ 3-1: IL MONACO SI RIALZA, METZ KO IN 10 UOMINI– 11 punti e cinque risultati utili consecutivi rendevano il Metz un’avversaria insidiosa per un Monaco che stava faticando parecchio a esprimere il gioco tipico di Jardim, ma i campioni in carica risolvono la pratica a cavallo tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa: apre le marcature Jorge con un siluro dal limite al 47’pt, poi Kawashima si fa espellere travolgendo Diakhaby lanciato a rete. Metz in 10 e senza quel portiere che aveva evitato il capitombolo fin lì, e così il Monaco dilaga: Ghezzal trova il 2-0 con un gran sinistro a giro (67′), Rony Lopes piazza il 3-1 dopo che il giovane Niané aveva segnato il suo primo gol in Ligue 1 con un ottimo colpo di testa. Monaco che sale a 46 punti, Metz sempre ultimo a 15 lunghezze: la salvezza ora dista 7 punti, e questo ko potrebbe buttar giù l’ultima della classe.

OLYMPIQUE LIONE-PSG 2-1: DEPAY SCONFIGGE IL PSG ”DENEYMARIZZATO”– Senza Neymar la pacchia finisce anche per il PSG delle mille stelle: con O Ney out per un infortunio muscolare, Emery opta per il 4-3-3 con Lo Celso-Verratti-Rabiot in mezzo e Di Maria-Mbappé (uscito dopo un brutto scontro di gioco: commozione cerebrale e rientrerà tra un mese) ai lati di Cavani, ma è il Lione a partire forte ed andare in vantaggio contro la capolista. Su una punizione laterale apparentemente innocua, Nabil Fekir batte subito approfittando di un Areola fuori dai pali e del fischio arbitrale, e trova un gol semplicemente fantastico: OL avanti al 2′, ma il PSG reagisce e pareggia al 48′ pt con Kurzawa. Senza la sua stella, però, il PSG non sa controllare le sfide come in passato, e così Dani Alves perde la testa facendosi espellere al 57′: la capolista gioca per il pari, il Lione invece ci crede e trova il gol-vittoria al 94′ con un favoloso tiro a giro griffato Depay. 2-1 OL e distacco che si riduce a 8 punti: la Ligue 1 ha una sfidante per il titolo.

https://twitter.com/restivogabriele/status/955178865298739201

La classifica al termine della 22a giornata:  PSG 56 pti, Olympique Lione 48, Olympique Marsiglia 47, Monaco 46, Nantes e Nizza 34, Rennes e Montpellier 31, Guingamp 29, Strasburgo e Caen 27, Bordeaux 26, Amiens e Dijon 25, Troyes 24, Saint-Etienne 23, Angers e Lille 22, Tolosa 20, Metz 15.

Classifica marcatori: Edinson Cavani (PSG) 20 gol, Radamel Falcao (Monaco) e Nabil Fekir (Lione) 16 gol, Neymar (PSG) 15 gol.

Di seguito il programma della 23a giornata:

Venerdì 26 gennaio, h. 20.45: Dijon-Rennes
Sabato 27 gennaio, h. 17: PSG-Montpellier
Sabato 27 gennaio, h. 20: Angers-Amiens
Guingamp-Nantes
Metz-Nizza
Saint Etienne-Caen
Tolosa-Troyes
Domenica 28 gennaio, h. 15: Lille-Strasburgo
Domenica 28 gennaio, h. 17: Bordeaux-Lione
Domenica 28 gennaio, h. 20: Olympique Marsiglia-Monaco.

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.