Ma che succede a Milinkovic Savic? Dove è finito il centrocampista che abbiamo ammirato fino allo scorso anno? Sono queste le domande che tutti i tifosi biancocelesti si stanno ponendo in quesi primi mesi di campionato. Il centrocampista della Lazio sembra il lontano parente di quello della scorsa annata quando ha trascinato i suoi compagni verso una possibile qualificazione alla fase a gironi della Champions League. Ma che sta succedendo al campione serbo in questa stagione? Troppe pressioni? A chiarire la situazione ci ha pensato il diretto interessato che ieri, alla premiazione del Galà del calcio ai microfoni di Sky ha detto:

Sto disputando una bruttissima stagione, non sono affatto contento. Devo migliorare tantissimo anche a livello mentale e per me non era facile a livello di testa, ma proverò a dare il massimo comunque. L’anno scorso abbiamo fatto una bellissima stagione, ci è mancata solamente la ciliegina sulla torta e ci brucia ancora. Stiamo attraversando un momento particolare e quindi è giusto il ritiro, avremo più tempo per concentrarci su noi stessi e dare tutti il massimo.”

Il centrocampista serbo ha voluto poi soffermarsi sul calciomercato, che lo vede in cima alla lista dei desideri di numerose squadre, italiane e non: “Ho recentemente firmato il prolungamento del contratto per cinque anni e ne sono felice. Valutazioni? Io penso solo a scendere in campo. Che valga 80 o 100 milioni lo decide la gente ma io, sotto quel punto di vista, sono sereno.”

Per una Lazio determinata ad uscire da questo momento infelice, c’è un Milinkovic Savic carico per ripartire e tornare ad essere quel giocatore di cui tutti ci siamo innamorati e che i tifosi laziali vogliono tenersi ben stretto. C’è la fase a gironi della Champions da conquistare e un’altra beffa sarebbe troppo difficile da digerire.

Michael Procopio (@Michael_Proc)