Ogni estate, puntualmente, va in atto il cosidetto “Valzer delle punte”. Quest’anno però potrebbe esserci anche il “Valzer dei difensori” che coinvolge Hoedt.

Infatti, sul centrale olandese c’è da tempo l’occhio vigile del Liverpool, che monitora la situazione ed è pronto ad accoglierlo ad Anfield Road. Nonostante non si sia giunti ad un accordo, la vicenda Van Dijk sembra essere cosa fatta e l’accordo tra saints e reds non sembra così lontano.

Il Liverpool sborserà una cifra vicina ai 60 milioni di euro che, considerato il mercato attuale, è in linea con le ultime follie targate Premier, anche se all’occhio del lettore quell’assegno pare essere di dimensioni spropositate.

Grazie a quel tesoretto, il Southampton potrà operare sul mercato cercando di rinforzare la rosa con 2-3 investimenti importanti. Il primo acquisto potrebbe essere Wesley Hoedt, centrale mancino della Lazio. L’olandese non è il primo nome nelle gerarchie di Inzaghi e, complice anche il prepotente rientro di De Vrij, non ha trovato molto spazio. Adatto sia per una difesa a 3 che per quella a 4, Hoedt rappresenta un profilo buono, data la sua comunque giovane età, doti difensive innate e un sinistro niente male. Infatti, il giocatore rappresenterebbe il sostituto ideale di Van Dijk in quanto anche il difensore biancoceleste costituisce una certezza quando si tratta di costruire il gioco da dietro.

Un olandese va, uno potrebbe arrivare: quanto è vicino Wesley Hoedt alla Premier League?

Gabriele Amerio (@gabrieleamerio)

PER TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI