La dottoressa Mirjana Kovacevic ha uno studio medico a Belgrado, in Serbia. E negli ultimi giorni – come riporta il Messaggero – ha visitato 5 infortunati della Lazio, che sono volati in Serbia per recuperare più velocemente.

Il primo ad apprezzare i metodi della dottoressa Kovacevic è stato Rafa Benitez, che faceva curare i giocatori del Liverpool con il suo metodo, brevettato nel 2009 e basato su flussi di energia elettrica e un gel ricavato dalla placenta di cavallo. E siccome ogni tesserato è libero di decidere a quale professionista affidarsi, non esiste un modo per la Lazio di impedire l’esodo verso la Serbia.

Basta e Djordjevic si erano già rivolti a lei e ora, mentre la Lazio in piena emergenza perdeva contro il Genoa, i suoi clienti aumentavano:

  • Luis Alberto, infortunato agli adduttori, deve ancora capire quando rientrerà;
  • Valon Berisha, anche lui alle prese con un problema muscolare e tempi di recupero incerti;
  • Sergej Milinkovic-Savic, che doveva rientrare prima del derby contro la Roma del del 2 marzo, mentre ora viene dato in prodigioso recupero, tanto che Simone Inzaghi starebbe pensando di convocarlo addirittura per la gara di domani con il Siviglia;
  • Bastos, che ha già perso due partite e non sa ancora quando rientrerà;
  • Reza Durmisi, steso sabato da un problema alla coscia, il terzo stagionale.

La Lazio ha ben 9 giocatori indisponibili, ed è significativo che soltanto 4 abbiano deciso di rimanere a Formello. Oltre ai “serbi”, infatti, sono ancora ai box:

  • Wallace, infortunato alla coscia dal 31 gennaio, dovrebbe tornare con il Milan;
  • Jordan Lukaku, al 9° infortunio in tre anni di Lazio, fermo dal 25 gennaio per un’infiammazione al tendine rotuleo;
  • Marco Parolo, che in allenamento ha accusato problemi alla caviglia ma dovrebbe essere recuperato;
  • Ciro Immobile, dolorante alla coscia dal match contro il Frosinone, in campo domenica non al meglio.

Domani alle 18 la Lazio si gioca la stagione europea, chiamata all’impresa di rimontare un gol di svantaggio al Sanchez Pizjuan. Nel weekend, per fortuna, si riposa. Per essere in forma martedì 26 contro il Milan, magari con l’infermeria un po’ meno piena.

Stefano Francescato