Clamoroso ribaltamento. Dopo un mese di trattativa con la Lazio, Wesley rifiuta i biancazzurri per giocare la Champions League con la squadra belga.

Tare l’aveva tenuto in caldo come vice Immobile. Wesley Moraes Ferreira da Silva detto Wesley, attaccante brasiliano 21enne del Bruges ed oggetto del desiderio del club biancazzurro, resta in Belgio. Lo ha dichiarato lui stesso al termine del match contro l’ Eupen e che lo ha visto protagonista con una doppietta. “Resto a Bruges. Voglio giocare la Champions League e ho solo 21 anni. C’è tempo…”

Non ci è dato sapere se sono dichiarazioni imposte dalla società, che ha chiesto 15 milioni alla Lazio (e che Lotito giudica troppi) oppure corrispondono alle vere intenzioni della punta brasiliana. Dobbiamo, però, anche tenere presente che la trattativa ha subito dei rallentamenti per l’oggettiva difficoltà della Lazio di liberarsi di Caicedo.

Lazio che prova a cautelarsi mantenendo sempre viva la pista Lucas Perez. L’attaccante 29enne dell’ Arsenal è anche lui da tempo pedinato da Tare. I Gunners chiedono 8 milioni, La Lazio risponde 5. Attenzione ad un eventuale inserimento del Frosinone. Secondo quanto riportato da Sky Sport, la trattativa va avanti da almeno dieci giorni con il calciatore che è stato anche in gran segreto a Frosinone per visitare le strutture, il centro sportivo e lo stadio.

L’attaccante dell’Arsenal, dopo il sopralluogo, avrebbe dato il suo ok al trasferimento. ora restano da convincere i Gunners. Il presidente Stirpe vorrebbe un prestito e sta facendo di tutto per trasformare un’operazione impossibile fino a qualche giorno fa, in una piacevole realtà per i suoi tifosi.

Clamoroso intreccio di mercato,quindi, quello che riguarda lo spagnolo in orbita Lazio e che ora pare allontanrsi. Lo scorso anno in prestito al Deportivo la Coruna, Perez ha totalizzato 37 presenze con 9 gol e 8 assist.

 

A cura di Fabio Casalucci  @FabioCasalucci

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI