Primo appuntamento assoluto con “la moviolAA”, da oggi in uscita ogni lunedì pomeriggio durante la quale verranno presi in considerazione ed esaminati gli episodi più complicati del week-end calcistico.

Iniziamo subito con Bologna-Napoli: il rigore concesso alla squadra di Donadoni è un’episodio molto difficile in cui però l’addizionale aiuta molto bene l’arbitro. Ripetiamo però, a velocità normale difficilissimo scegliere tra rosso e giallo. Secondo noi la scelta più corretta sarebbe stata il cartellino rosso perché se Callejon non avesse preso la palla di mano, l’ attaccante del Bologna avrebbe potuto tirare (chiara occasione da gol).

Sempre in Bologna-Napoli vi è anche l’episodio dell’espulsione di Masina. Espulsione a nostro avviso giusta vista la chiara occasione da rete, perchè se Mertens avesse saltato il giovane terzino felsineo, difficilmente il centrale sarebbe stato in grado di recuperare e si sarebbe trattata di una chiara occasione da rete. Arbitro molto bravo in questo frangente.

Gli altri due episodi da noi esaminati invece riguardano la partita Juventus-Inter. Il primo è il contatto in area fra Lichtsteiner e D’Ambrosio durante lo svolgimento di un calcio d’angolo per i neroazzurri. La maglia del difensore interista si allunga, ma la caduta sembra più frutto di uno sbilanciamento dovuto al passaggio per il compagno Gagliardini che successivamente va al tiro. Nessuna protesta e grande rammarico anzi, per il gol sfiorato. Fischiare il calcio di rigore non sarebbe stata una scelta sbagliata, ma secondo noi la scelta di non fischiarlo è più corretta.

In ultimo, ecco il contatto fra Mandukic ed Icardi: il replay a rallentatore mostra come netto, un contatto in realtà minimo e per altro di gioco. Icardi sembra più andare a terra per un contrasto e si rialza infatti chiedendo il calcio d’angolo (a testimonianza del fatto che l’attaccante della Juventus abbia preso il pallone).

Questi gli episodi da noi esaminati durante la prima puntata di “la moviolAA”, che tornerà lunedì prossimo per fare luce sugli episodi più difficili da interpretare della giornata di Serie A.

La Redazione