Il tempo stringe e le società devono iniziare a programmare la prossima stagione. Come primo punto all’ordine del giorno dunque l’allenatore. Come previsto ci sarà un valzer di panchine soprattutto per le squadre di bassa classifica.

Il Bologna ha esonerato Roberto Donadoni dopo tre stagioni senza infamia e senza lode. In pole position c’è Filippo Inzaghi attuale allenatore del Venezia. La situazione dovrebbe definirsi dopo i play-off di Serie B dove è impegnato con la sua attuale squadra.

Anche il Cagliari non ha riconfermato Diego Lopez, colpa di un finale di stagione che ha riportato la squadra sarda a giocarsi la salvezza fino all’ultima giornata. Il Presidente Giulini è orientato ad ingaggiare Rolando Maran. Anche in questo caso la situazione potrebbe decollare nelle prossime ore.

Fronte Sassuolo. Dopo l’addio con Iachini il nome forte è Roberto De Zerbi nome già accostato a molte panchine. Nessuna delle quali però ha affondato il colpo. Ex Benevento è un profilo che piace al Ds Carnevali, essendo giovane e con lo stile di gioco offensivo, adatto alla rosa dei neroverdi. De Zerbi gradirebbe la piazza.

L’Udinese ha sorpresa ha deciso di non proseguire il rapporto con Igor Tudor, arrivato nelle ultime giornate per sostituire Massimo Oddo e con ancora un anno di contratto. Si erano fatti molti nomi per la panchina friulana, ora però i nomi concreti sono Quique Sanchez Flores fresco di esonero dall’Espanyol e Miguel Cardoso che ha fatto un ottima stagione con il Rio Ave in portogallo con la quale ha ancora un anno di contratto, ma non avrebbe problemi a liberarsi per venire in Italia.

Il valzer delle panchine è iniziato, insieme alla lotta salvezza.

A cura di Nicolò Costa

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU AGENTI ANONIMI