Doveva essere la Juventus B, invece verrà chiamata, al pari delle squadre militanti in Inghilterra, Juventus Under23. Muta la forma ma non la sostanza di quello che è un ulteriore passo in avanti della società di Andrea Agnelli, sempre più all’avanguardia, allineata coi top club europei e costantemente votata al perfezionamento delle proprie risorse, già abbondantemente rilevanti.

Nella giornata del 3 agosto l’indiscrezione è divenuta realtà: la Federcalcio ha infatti reso noto ufficialmente che la Juventus Under23 prenderà parte al prossimo campionato di Serie C, che avrà il via esattamente tra 20 giorni. La seconda squadra bianconera dovrà rispettare i requisiti per la partecipazione alla competizione, in modo particolare quella norma che prevede l’inserimento in distinta di almeno 19 calciatori nati a partire dal 1996 in poi, su di un totale di 23, a cui si potranno aggiungere 3 fuoriquota ed un portiere.

Il coach dell’Under23 sarà, come ormai risaputo da tempo, Mauro Zironelli, ex tecnico del Mestre poi passato al Bari e rimasto senza squadra dopo il fallimento dei pugliesi. Il nuovo allenatore è già al lavoro alla Continassa insieme a parte del gruppo, al quale, con estrema probabilità, si aggregheranno i giovani partiti per la tournée americana con la prima squadra, tra cui Del Favero, Beruatto, Di Pardo, Macek, Matheus Pereira e Leandro Fernandes.

Il primo colpo in entrata, invece, potrebbe essere il ritorno di Simone Emmanuello, mediano classe ’94 prodotto del settore giovanile bianconero che, negli anni passati, ha girovagato collezionando presenze ed importante esperienza. Già certi di far parte della rosa sono Idrissa Touré, centrocampista del 1998 prelevato dal Werder Brema, e Marco Oliveri, nato nel 1999 e bomber dell’ultima formazione della Juventus Primavera, riscattato a titolo definitivo dall’Empoli.

Infine, ancora da sciogliere il nodo stadio: a meno di clamorosi colpi di scena sarà il “Moccagatta” di Alessandria ad ospitare le partite casalinghe del secondo team bianconero, ma rimane tuttavia ancora in ballo l’ipotesi “Piola” di Vercelli.

a cura di E.Menegatti (@44gattdernesto)