Mateo Kovacic parla dei primi mesi al Chelsea

Con l’arrivo di Maurizio Sarri, sono arrivati anche nuovi giocatori: Jorginho e Kovacic i più importanti. Quest’ultimo, ha spiegato cosa lo ha convinto ad accettare il trasferimento al Chelsea, in un’intervista rilasciata a The Sun.

 “Morata mi ha detto che il Chelsea è allo stesso livello del Real Madrid, i tifosi possono essere sicuri che darò sempre il 100%, farò di tutto per offrire un buon calcio. Troppa panchina? È stato difficile quando giocavo meno, ora sono più coinvolto e questo mi aiuta molto, quindi è stata una decisione importante lasciare Madrid“.

Giocatore in grado di impostare il gioco, ma anche di partire palla al piede, Kovacic sembra entrato a pieno negli schemi del tecnico toscano, che ora rinuncia poche volte a lui. Insieme a KantéJorginho, forma un centrocampo completo: tecnica, qualità, quantità. L’ex Napoli, che conosce a memoria il gioco di Sarri, si è subito ambientato. Il centrocampista francese, invece, è un giocatore strepitoso in grado di fare qualsiasi ruolo del centrocampo. A fine stagione, i due club ed il giocatore dovranno decidere quale futuro sarà migliore. Tornare al Real dove troverà poco spazio? Il Chelsea lo riscatterà, o troverà un’altra sistemazione. A giugno 2019 ne sapremmo di più, intanto lui si gode l’ottimo avvio dei blues che hanno vinto 5 partite su 5 in campionato ed una partita in Europa League.

Marco Pirola ( @marcopirola_ )