Franck Yannick Kessiè è il nome che molti club hanno scelto per rinverdire la rosa. Classe ’96, centrocampista di proprietà dell’Atalanta ma in prestito al Cesena, è lui il giovane talento più osservato in questi giorni.

Inter e Milan hanno manifestato interesse, ma l’unica a essersi concretamente mossa è la Roma. Non si può ancora parlare di trattativa ma di contatti informali tra le due dirigenze. Il giocatore è valutato 2,8 milioni, che i giallorossi ritengono eccessivi per una seconda linea. In cambio i capitolini girerebbero a Bergamo Mihai Balasa, 21enne terzino destro di ritorno da un prestito biennale al Crotone (che però vale appena 0,4 milioni).

Decisiva la volontà del giocatore: se chiedesse di approdare a Trigoria, difficilmente gli orobici potrebbero fare muro. In questo modo la Roma avrebbe una riserva giovane e affidabile in panchina, ma anche un prezioso tassello per arrivare ad altri obiettivi. Kessiè potrebbe infatti essere inserito nella trattativa per Vazquez, da sempre pallino di Spalletti. Il Palermo chiede non meno di 25 milioni, una contropartita farebbe scendere le pretese del patron rosanero Zamparini.

Kessiè è stato scoperto e portato in Italia dall’Atalanta. Ha disputato un’ottima Coppa d’Africa Under 20 con la Costa d’Avorio nel 2014, guadagnandosi anche la chiamata in Nazionale maggiore. Il 18 aprile 2015, proprio contro la Roma, è stato convocato per la prima volta e in estate viene riscattato dagli africani dello Stella Club dopo un anno di prestito per 0,3 milioni. In questa stagione ha collezionato 37 presenze, 4 gol e 2 assist con la maglia del Cesena.