La prima società italiana ad inaugurare la nuova sessione di calcio mercato estivo 2019 dovrebbe essere, stando a quanto riporta SkySport, il Bologna. La compagine rossoblù, dopo una seconda parte di stagione stratosferica ed il conseguimento del decimo posto grazie al cambio di allenatore, ha trovato l’accordo con la Juventus per assicurarsi le prestazioni future di Riccardo Orsolini. Infatti, il ds Bigon, in compagnia del club manager Marco di Vaio, son stati avvistati nella giornata odierna a Milano, al fine di formalizzare l’accordo, che sembra ormai essere stato raggiunto. Ai bianconeri andranno circa 15 milioni di euro e una prelazione in caso la società falsinea dovesse  decidere in futuro di rivenderlo.

Il giovane talento classe ’97 cresciuto nelle giovanili dell’Ascoli, prima dell’acquisto a titolo definitivo da parte della Juventus, formalizzato durante la sessione del mercato invernale di due anni fa, precisamente il 30 gennaio 2017 con un contratto fino al 2021, fu corteggiato da mezza serie A. . Nell’estate seguente si trasferisce in prestito  biennale all’Atalanta, club col quale esordisce in Serie A collezionando solo 8 presenze. Ottimo sinistro e buon fisico (1.83), Riccardo Orsolini si inserisce sulla mappa del calcio italiano nell’ultima generazione di esterni offensivi in compagnia di Berardi e Bernardeschi. Veloce, potente con rapida frequenza di passi che gli permette di controllare il pallone e difenderlo in maniera adeguata ma soprattutto usare i suoi punti di forza che sono il dribbling e puntare l’avversario nell’uno
contro uno.

Storia completamente diversa a Bologna, rispetto alla stagione passata a Bergamo, nonostante un inizio stentato agli ordini di mister Filippo Inzaghi; con l’avvento di Sinisa Mihajlovic, invece, a suo di gol (ben otto) e prestazioni al bacio, ha pienamente convinto il patròn Saputo ad investire su di lui, consentendogli così di indossare anche l’anno prossimo la casacca rossoblù, con buona pace dei tifosi bianconeri che dalle prime reazioni hanno storto il naso.