46 giorni dopo, sarà di nuovo Joya. Paulo Dybala è pronto a riprendersi il suo posto nell’attacco della Juventus. 46 giorni da quel 6 gennaio, da quella ripartenza fermata sul nascere dall’infortunio che lo ha fatto piangere. Ora il numero dieci bianconero è pronto e domenica tornerà titolare nella sfida delle 18, tra Juventus e Atalanta.

Con la Joya argentina giocheranno quasi sicuramente Douglas Costa e Mario Mandzukic, ultimi superstiti del reparto offensivo di Mister Allegri, falcidiato dagli infortuni, anche se in panchina a sorpresa potrebbe esserci Gonzalo Higuain, non nuovo a recuperi lampo.

Una sfida particolare per la Joya che all’inizio dello scorso anno, nella sfida di Coppa Italia, vinta dalla Juventus 3-2 proprio contro i nerazzurri bergamaschi, svelò la sua personalissima esultanza, la DybalaMask. Un gesto destinato a diventare da quel momento virale e popolare non solo tra i tifosi della Juventus.

Dybala dunque tornerà titolare in attacco. Oltre ad essere il legante della manovra, che in questo mese e mezzo è mancato ai bianconeri, l’argentino giocherà probabilmente a supporto di Mandzukic di nuovo centravanti, con il quale Dybala, anche con le prestazioni sul campo ha dimostrato più volte di trovarsi benissimo, risparmiando qualche energia in più nella fase di non possesso, e sfruttando qualche sponda per il suo sinistro.
Nessun problema dunque per Allegri, che in assenza di due tra gli uomini più in forma della Juventus e del lungodegente Cuadrado, potrà comunque usufruire di un reparto dotato di fisico e tecnica.

Il ritorno di Dybala nel momento più delicato della stagione è importantissimo anche in vista della sfida del 7 marzo a Wembley contro il Tottenham. L’attaccante ex Palermo, che ai quarti di finale di Champions League dell’anno scorso fece una doppietta memorabile al Barcellona, dovrà nuovamente sfoderare il suo talento in Inghilterra per aiutare i bianconeri a passare il turno contro gli Spurs.
Ma prima c’è una Dea da battere, l’Atalanta reduce dalla cocente eliminazione in Europa League, e Dybala, fermo a 14 gol in campionato, vuole contribuire ancora e magari ritrovare il gusto del gol, che manca dal 30 dicembre 2017.

 

Stefano Utzeri (utzi_26)