La Juventus per il quinto anno consecutivo ha battuto tutte le squadre di Serie A tra andata e ritorno.

Ecco qualche dato sugli ultimi cinque anni della Juventus in Serie A:

Stagione 2017/18 : La Juventus su 35 partite ha realizzato ben 81 gol e subito 22 gol, e ha ottenuto 88 punti. L’unica squadra che ha provato a metterle i bastoni tra le ruote è stato il Napoli che ha ottenuto 84 punti. La Juventus vinse a casa del Napoli 1 a 0 con gol dell’ex napoli Higuain.
Stagione 2016/17: La Juventus realizzò 77 gol e subì 27 gol, e ottenne 91 punti. In quell’anno lottò contro Roma e Napoli, rispettivamente 87 e 86 punti. La Juventus confronto alla Roma e Napoli fece meno gol ma ottenne più punti.

Stagione 2015/16: La Juventus realizzò 75 gol e subì 20 gol, e ottenne 91 punti. Dietro, sempre Napoli e Roma, rispettivamente 82 e 80 punti.

Stagione 2014/15: Conte venne sostituito da Allegri, in quell’anno, la Juve di Allegri realizzò 72 gol e subì 24 gol, e ottenne 87 punti. Dietro, Roma e Lazio, rispettivamente 70 e 69 punti.

Stagione 2013/2014: Ultimo anno di Conte alla Juventus. Il club bianconero realizzò 80 gol e subì 23 gol e ottenne ben 102 punti. Dietro Roma e Napoli, rispettivamente 85 e 78 punti

 

Antonio Conte, arrivò alla Juventus il 31 Maggio 2011, e a settembre ottenne la sua prima vittoria sulla panchina bianconera contro il Parma, inaugurando lo Juventus Stadium. Conte entrò nella storia della Juventus per aver superato il record della stagione 1949/50 (18 risultati utili, 11 vittorie, 8 pareggi, 0 sconfitte). Il 6 Maggio 2012 vinse il suo primo campionato. Da qui ad oggi, la Juventus vinse ogni anno il campionato. Questo grazie a un progetto che iniziò con Conte, un progetto ambizioso. E la Juventus, oltre diventare una potenza calcistica, divenne anche una potenza economica, sopratutto grazie alla realizzazione dello stadio: Juventus Stadium.

Conte, nel 2014 decise di abbandonare il progetto bianconero, e venne sostituito da Massimiliano Allegri. Allegri decise di non stravolgere la squadra ma decise di continuare e migliorare il progetto della Juve. Allegri, l’allenatore tanto odiato dai tifosi bianconeri, fece dimenticare quasi subito l’ex allenatore Conte con risultati e vittorie importantissime.

 

A cura di Riccardo Molinari