Inamovibile, insostituibile, fondamentale. Il messaggio è forte e chiaro Mario Mandzukic è una delle certezze di questa Juventus e in questo inizio di stagione lo ha ribadito lui in campo con le prestazioni e Mister Allegri schierando 8 volte titolare, e una volta subentrato, per un totale di 9 presenze su 10 partite stagionali della Juventus.
A quanto filtra da Torino lo sarà anche nel prossimo futuro, visto che la società piemontese ha intenzione di rinnovare il contratto del centravanti croato.

Un inizio di stagione impressionante per le statistiche che aveva fatto registrare finora con la maglia della Juventus nelle precedenti 3 stagioni. Quattro gol (e due assist) in campionato che valgono quasi l’intero bottino della scorsa stagione in Serie A (5 gol) e quasi la metà dei 10 gol messi a segno nella sua prima stagione in Serie A, la migliore a livello realizzativo finora da quando è approdato a Torino.

A 32 anni, dopo l’addio alla Nazionale, annunciato in estate dopo l’amara sconfitta nella finale dei Mondiali di Russia, e il no al trasferimento al Borussia Dortmund, Mandzukic sembra essersi dedicato solo ed esclusivamente alla sua carriera col club bianconero, che ora è pronto a premiare la dedizione e l’impegno dell’attaccante con un nuovo rinnovo fino al 2021 quando le primavere del croato saranno 35.
Arrivato nel 2015 dall’Atletico Madrid, Mandzukic aveva firmato inizialmente un contratto quadriennale che la Juventus aveva deciso di rinnovare fino al 2020 a pochi giorni dalla finale di Champions del 2017 a Cardiff. Oggi col contratto in scadenza al termine della prossima stagione i bianconeri vogliono assicurarsi le prestazioni dell’ex Bayern ancora a lungo e in caso di addio evitare il pericolo di poterlo perdere a parametro zero o a un prezzo “scontato” per la prossimità della scadenza del contratto.
L’accordo verrà ratificato prossimamente e Mario Mandzukic si legherà ancora di più alla Juventus, un destino comune a quello che era già stato di Sami Khedira qualche settimana fa. Senatori e punti fermi, la Juventus guarda al futuro mantenendo le proprie certezze.

 

Stefano F.Utzeri (@utzi_26)