James Rodriguez e il Bayern Monaco, un amore mai del tutto sbocciato, un rapporto fatto di alti e bassi e tante voci sul futuro del “Diez” colombiano. E dopo le voci estive di un possibile ritorno al Real Madrid, oggi è “SportBild” a mettere in dubbio la permanenza dell’ex Porto al Bayern, ipotizzando scenari che riportano una situazione complicata, anche per via degli accordi tra club.

James non è contento a Monaco di Baviera, questo è il dato certo che viene fuori dall’ultima stagione e mezzo del trequartista dei bavaresi. L’entourage del giocatore intanto ufficiosamente fa sapere che una partenza è sempre più probabile, ma il Bayern frena. Infatti il suo procuratore Jorge Mendes, sempre secondo “SportBild”, vorrebbe portare via il colombiano già durante la sessione invernale. Una volontà che James esporrà già nelle prossime settimane alla dirigenza bavarese.

C’è però un intoppo in questa operazione. Oltre la volontà del Bayern di tenersi stretto il calciatore, c’è anche la situazione legata al cartellino di James. Il numero 11 dei bavaresi infatti è stato ceduto nell’estate del 2017 ai tedeschi in prestito biennale con diritto di riscatto, e il cartellino dunque è ancora ufficialmente di proprietà del Real Madrid.
La volontà del Bayern nella prossima estate sarebbe stata quella di riscattare il calciatore, tuttavia questa forte volontà potrebbe far pensare al Bayern di riscattare anticipatamente il cartellino e rivenderlo immediatamente. Scenario difficile, nel quale comunque, secondo il giornale tedesco, si inserirebbe la Juventus e la sua nuova forte alleanza con Jorge Mendes. Dopo Joao Cancelo e CR7, il potente agente portoghese vorrebbe portare un altro suo assistito in bianconero.
La Juventus sarebbe interessata al profilo del classe ’91, ma è difficile pensare di vedere James con una maglia diversa da quella del Bayern prima di questa estate.

 

Stefano F.Utzeri