Dopo aver dominato in lungo e in largo i primi mesi del calciomercato italiano, la Juventus non ha certo incantato negli ultimi giorni, fallendo quello che era il principale obiettivo chiesto da Allegri: comprare un centrocampista in grado di far dimenticare Paul Pogba. Tanti i nomi, troppo il tempo impiegato per le trattative e alla fine i bianconeri si son trovati in mano con un pugno di mosche, una sensazione simile a quanto provato un anno fa dopo la conclusione (anche quella volta amara) della lunghissima telenovela Draxler.

Ma la società torinese non è l’unica ad essere delusa da questa brutta chiusura della sessione estiva: anche Blaise Matuidi, principale obiettivo di Marotta e Paratici, è particolarmente insoddisfatto per l’improvvisa scelta del Paris Saint-Germain di toglierlo dal mercato quando ormai i contatti con la Juventus erano piuttosto avanzati e dopo che lo stesso Unai Emery aveva affermato che non l’avrebbero trattenuto contro la sua volontà. Una delusione comunicata dal suo procuratore, Mino Raiola, che afferma che Matuidi «È molto deluso per essere stato tolto dal mercato da parte del Paris Saint Germain, adesso parleremo con la società e vedremo. Siamo tutti sorpresi per il ritiro della trattativa».

di Luca Tantillo

matuidi