Sul finire della finestra di mercato estivo erano arrivate le prime indiscrezioni sul centrocampista di Francoforte sul Meno. Adesso la Juve cerca di affondare il colpo, forte del suo contratto in scadenza

Due settimane all’apertura del calciomercato di riparazione e la Juventus sembra voler centrare un altro obiettivo a parametro zero: Emre Can. Ci sono stati già dei contatti tra il duo Marotta-Paratici e l’entourage del giocatore in forza al Liverpool, a cui scadrà scadrà il contratto a giugno 2018. L’offerta dei bianconeri è allettante visti i 5 milioni di euro netti a stagione e la certezza di essere al centro del progetto. Il centrocampista tedesco si è preso del tempo per rifletterci su, anche perché sia l’attaccamento alla maglia dei Reds sia il palcoscenico della Premier League sono due validi motivi per non cambiare aria. Da Torino si dicono fiduciosi nel portare a termine l’operazione, ma si sa che in queste circostanze è la volontà del calciatore ad essere decisiva.

Emre Can andrebbe a completare un centrocampo già di tutto rispetto con i vari Pjanic, Matuidi, Marchisio, etc. Classe ’94, ha maturato esperienza dopo i trascorsi al Bayern Monaco ed al Bayer Leverkusen. Come caratteristiche può fare decisamente al caso della Vecchia Signora: qualità e quantità a disposizione della squadra unite alla possibilità di giocare nel ruolo di Marchisio o di Khedira.

Per Marotta e Paratici rappresenta un’occasione più unica che rara. L’acquisto di Emre Can andrebbe a rimpinguare la “teca dei parametri zero”. Dopo Dani Alves, Pirlo, Pogba e tanti altri, i due dirigenti bianconeri hanno fiutato l’affare e cercheranno di accontentare mister Allegri.

a cura di Antonio Alicastro