L’ottava giornata di Serie A è pronta a regalarci grande spettacolo con ben tre big match che saranno analizzati ai raggi X da noi di AgentiAnonimi (Juventus – Lazio, Roma – Napoli e il derby Inter – Milan).
Il primo incontro è quello che apre questa giornata, ovvero lo scontro tra la Juventus e la Lazio. Come di consueto analizzeremo la partita ai raggi X, confrontando i 22 giocatori che scenderanno in campo ruolo per ruolo. La regola è sempre la stessa: 1 se a vincere sarà un bianconero, 2 se il punto andrà ad un biancoceleste ed X se il confronto terminerà in pareggio.


Buffon – Strakosha 1

Sfida abbastanza impari tra i portieri delle due squadre: Buffon è uno dei migliori numeri uno al mondo, mentre Strakosha ha ancora molta strada da fare, nonostante Inzaghi abbia trovato per la sua Lazio un portiere quasi sempre affidabile. Il punto però finisce nella mani di Buffon: il suo curriculum parla per lui.

Lichtsteiner – Marusic 1

La sfida tra i due terzini destri va alla Juventus. Lo svizzero, nonostante l’esclusione dalla lista Champions, in campionato è un titolare fisso; mentre il difensore montenegrino della Lazio è si una piacevolissima sorpresa di questo inizio di stagione, ma sarà titolare per l’assenza di Basta. Gettato nella mischia a causa dei tanti infortuni, il terzino biancoceleste si sta rivelando uno dei migliori giocatori di Inzaghi per rendimento. Tuttavia la maggiore esperienza dello svizzero fa pendere la sfida verso Torino.

Rugani – Bastos 1

Il giovane difensore italiano, dopo la partenza di Bonucci, sta trovando (finalmente, aggiungerei) il minutaggio che merita, soprattutto in campionato visto che ha già disputato 5 partite da titolare. Il difensore biancoceleste invece, in queste prime giornate, si è rivelato il punto debole della retroguardia di Inzaghi. Il punto quindi va alla Juventus.

Chiellini – De Vrij X

La sfida più equilibrata di tutte: lo scontro che vede affrontarsi due tra i migliori difensori del nostro campionato termina con un giusto pareggio. Nonostante le sviste offensive palla al piede del giocatore bianconero, ambedue, in fase realizzativa, possono dire la loro e guidare le rispettive difese con una tranquillità impressionante. Il difensore olandese è stato a lungo cercato dalla dirigenza bianconera come erede di Bonucci, ma alla fine ha deciso di restare a Roma e mister Inzaghi continua a coccolarselo almeno fino a giugno. L’equilibrio regna sovrano, quindi X.

Alex Sandro – Radu 1

Se nella sfida precedente governava l’equilibrio, non si può dire lo stesso per questo confronto che è assolutamente impari. Troppo superiore il laterale brasiliano rispetto al laziale. Il terzino sudamericano, nonostante un inizio di stagione un po’ sottotono, nelle ultime uscite si è ripreso e, quando è al top, resta una spanna sopra tutti a livello nazionale. Il terzino biancoceleste è sempre preciso, puntuale negli interventi; ma c’è troppa differenza con il collega bianconero che, a detta di tutti, è uno dei migliori terzini mancini del mondo.

Khedira – Lucas Leiva X

Il centrocampista bianconero – reduce da un paio di acciacchi – potrebbe non essere al massimo, ma è sempre un’arma in più con i suoi inserimenti. Leiva, arrivato a Roma in estate, è salito subito in cattedra con ottime prestazioni: vedremo se sarà in grado di continuare sulla cresta dell’onda. Optiamo quindi per un giusto pareggio: parola al campo.

Matuidi – Parolo X

Sfida accattivante tra il centrocampista francese che ha praticamente sempre giocato grazie alla sua grande esperienza e forza muscolare. Parolo è invece l’uomo delle sorprese nella mediana biancoceleste: quando meno te lo aspetti,  il centrocampista italiano può tirar fuori dal cilindro il gol che risolve le partite. Anche qui lo scontro si conclude con una X.

Bernardeschi – Milinkovic Savic 2

Bernardeschi non è ancora totalmente entrato nei meccanismi di gioco di Allegri e ci sembra parta in svantaggio rispetto a Milinkovic-Savic, che ha già dimostrando di valere le grosse cifre che si vociferano sul suo conto.

Douglas Costa – Lulic 1

Il brasiliano parte un gradino sopra il laziale. Per quanto Lulic abbia una grande esperienza in Serie A e si trova alla grande negli schemi di Inzaghi, Douglas Costa ha innate capacità tecniche e la giusta velocità per aggredire l’avversario: se è in giornata e gli si lascia spazio potrebbe essere devastante.

Dybala – Luis Alberto 1

La Joya è ormai il punto fermo dell’attacco bianconero. La 10 sembra non pesare sulle sue spalle e il numero di gol già segnati nelle prime giornate (10) ne è la prova. Di contro, Luis Alberto sta dimostrando grandi capacità fino ad ora nascoste e sicuramente un ottimo piede… Ci sembra però ancora presto per dare un giudizio così positivo da metterlo sopra questo super Dybala.

Higuain – Immobile 2

Il numero 9 Juventino non sembra aver trovato ancora il peso-forma migliore. L’argentino è sempre devastante sotto porta, ma in questo avvio di stagione non ci è sembrato quello che era a Napoli o nella scorsa stagioni bianconera. Ciro invece è molto più imprevedibile nei movimenti e da inizio anno sta trovando con un grande continuità la porta… Al momento, analizzando lo stato di forma dei due, ci sentiamo di valutare il laziale un gradino sopra.


Secondo la nostra analisi la Juventus vince questo scontro ai raggi X: sono ben 6 i successi della squadra di Allegri contro i 3 pareggi e i due punti conquistati dalla banda di Simone Inzaghi. La Juventus sembra sicuramente la favorita per questo primo big match di giornata, ma la squadra di Inzaghi è in un ottimo momento di forma e potrebbe dare del filo da torcere a chiunque. Giocare allo Stadium non è sicuramente facile per nessuno, ma questa Lazio ha le carte in regola almeno per provare a strappare dei punti… Che vinca il migliore!

a cura di Gabriele Restivo (@restivogabriele), Michael Procopio (@Michael_Proc) e Valerio Pennati (@ValerioPennati)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI