Dopo il big match Napoli – Juventus, la 16esima giornata di Serie A è pronta a regalarci un altro scontro in vetta alla classifica e sempre molto sentito: il derby d’Italia tra Juventus e Inter. Andiamo quindi ad analizzare questa super partita ai raggi X, confrontando i 22 giocatori che scenderanno in campo ruolo per ruolo. La regola è sempre la stessa: 1 se a vincere sarà un bianconero, 2 se il punto andrà ad un nerazzurro ed X se il confronto terminerà in pareggio.


Szczesny – Handanovic 2

La sfida tra i due portieri va alla squadra di Spalletti. Buffon quasi certamente non sarà della partita e l’estremo polacco è un ottimo secondo, ma la crescita dello sloveno in questa stagione è stata pazzesca. Il portiere nerazzurro è tra i migliori al mondo e quindi, ad oggi, optiamo per la vittoria del nerazzurro.

De Sciglio – D’ambrosio X

I guai fisici hanno tenuto il difensore bianconero lontano dal campo per parecchio tempo, perciò vogliamo essere prudenti circa la sua valutazione, anche se il primo gol in Serie A – siglato in casa contro il Crotone – sicuramente è di buon auspicio. D’Ambrosio, invece, sembra essere sotto ritmo rispetto alla scorsa stagione, in cui regalava spesso e volentieri bonus ai fantallenatori.

Benatia – Skriniar 2

Questa sfida non può che essere vinta da Milan Skriniar. Il difensore slovacco, arrivato all’Inter con qualche critica di contorno vista la cifra spesa per il suo acquisto, ha incantato fin dall’inizio mettendo in ombra il suo compagno di reparto. Inoltre con tre gol all’attivo, è tra i difensori migliori del fantacalcio. Dall’altro lato, Benatia, dopo un avvio di stagione un po’ deludente, è tornato a scalare le gerarchie, ma il punto finisce comunque a Skriniar.

Chiellini – Miranda 1

E’ giusto fare una premessa: entrambi non stanno rendendo per quanto ci si aspettava (Chiellini anche per via di qualche infortunio di troppo), ma l’inspiegabile calo sofferto da Miranda ci fa propendere per il difensore bianconero. La fantamedia del brasiliano è notevolmente cambiata rispetto alla passata stagione a causa di prestazioni poco brillanti.

Asamoah – Santon X

Confronto che ha ben poco da dire considerato lo scarso impiego in campo. Asamoah ha il difficile compito di non far rimpiangere Alex Sandro (almeno quello dell’anno scorso!); mentre Santon vuole guadagnarsi la fiducia di Spalletti. Entrambi i difensori viaggiano sulla sufficienza attualmente.

Khedira – Vecino 1

In questo scontro l’equilibrio è sicuramente alto, ma alla fine – per noi – la spunta per poco Khedira. Entrambi sono dei centrocampisti a 360°, capaci di mettere insieme una buona fase difensiva, alternata a strappi ed inserimenti in attacco. La maggior esperienza e freddezza sotto porta del tedesco però fanno la differenza in questa sfida.

Pjanic – Gagliardini 1

In questo momento è difficile per tutti tenere testa a Pjanic e non ci riesce nemmeno Gagliardini. Il bianconero è ormai diventato imprenscindibile per il centrocampo di Allegri, che non vuole farne mai a meno per le sue geometrie e giocate. Gagliardini è forse il nerazzurro che ha beneficiato meno della cura Spalletti: certo l’azzurro è tornato stabilmente tra i titolari, ma sembra ancora un lontano parente del giocatore apprezzato a Bergamo con la maglia dell’Atalanta. Gagliardini deve ancora lavorare per raggiungere Pjanic…

Matuidi – Borja Valero X

Fino all’ultimo Matuidi sembrava destinato alla panchina per far spazio a Dybala e ad una formazione più offensiva, ora però le sue quotazione stanno salendo, così come l’idea di Allegri di giocare con un 4-3-3. Il confronto tra i due centrocampisti quindi, per noi, finisce con un giusto pareggio: sia il francese che lo spagnolo si sono subito ambientati al meglio nel nuovo contesto dove sono stati proiettati quest’estate, risultando sicuramente un valore aggiunto alla squadra. Entrambi fanno al meglio le due fasi di gioco e risultano anche spesso decisivi con i loro inserimenti: giusta la X.

Cuadrado – Candreva X

Sfida in equilibrio tra i due motori della fascia destra: Cuadrado è sicuramente tecnicamente più dotato dell’italiano, ma Candreva – quest’anno – sembra rigenerato grazie alla cura Spalletti. Tanti cross, assist per i compagni ed inserimenti: il bagaglio tecnico dei due esterni è sicuramente molto ricco e per questo optiamo per un giusto pareggio.

Mandzukic – Perisic 2

Testa a testa equilibrato tra i due croati, ma alla fine il punto finisce nelle mani dell’Inter. In questo momento, infatti, è difficile trovare un giocatore in serie A che riesca a reggere il confronto con Perisic: il nerazzurro è definitivamente esploso sotto la guida di Spalletti ed è reduce dalla tripletta rifilata al Chievo. Insomma uno stato di forma eccezionale, al contrario di Mandzukic che rientra in campo dopo un leggero infortunio. La presenza in campo del bianconero sarà fondamentale per tutta la squadra, ma ci sentiamo comunque di consegnare il punto all’Inter.

Higuain – Icardi X

La sfida nella sfida, lo scontro tra i due bomber argentini più in forma del momento. Da una parte l’esperienza e la freddezza del Pipita Higuain, dall’altra la fame di Icardi che è quasi sempre implacabile in area di rigore. L’età e i numeri di quest’anno (16 goal in 15 match per Icardi contro i 9 in 14 partite di Higuain) sembrano favorire il nerazzurro, ma il Pipita ha dimostrato, anche contro il Napoli, di sapere decidere le partite con la sola occasione che ha avuto a disposizione. Quando Icardi vede la Juventus trova quasi sempre il goal, ma Higuain non vorrà essere da meno: lo scontro tra titani finisce in pareggio e sarà il campo a stabilire il migliore.


Secondo la nostra analisi l’equilibrio vince questo scontro ai raggi X: sono infatti ben 5 i pareggi contro i 3 successi della squadra di Allegri e i 3 punti della banda di Spalletti. Insomma ci aspetta sicuramente un match aperto e molto equilibrato… Quindi che vinca il migliore!

a cura di Antonio Alicastro (@antoal_92), Valerio Pennati (@ValerioPennati) e Michael Procopio (@Michael_Proc)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI