È ufficiale, la Juventus e gli impegni delle Nazionali non vanno molto d’accordo. Dopo la serie di dispetti tra il club di Torino e il suo grande ex Antonio Conte, culminati con il secco “No” alla richiesta del CT dell’Italia per la presenza di Bonucci allo stage pre-Europeo, la Juve blocca anche la partenza di Paulo Dybala per Rio: l’Argentina, che sognava una coppia d’attacco composta dal giovane talento bianconero e da Mauro Icardi, dovrà rinunciare alla Joya, già tagliato fuori dal Tata Martino dalla prossima Copa América.

Il motivo dietro questo rifiuto? Le Olimpiadi di Rio che si svolgeranno il prossimo agosto non sarebbero compatibili con gli impegni della Vecchia Signora, che dovrebbe rinunciare a Dybala sia per tutta la durata della preparazione atletica, sia, verosimilmente, nelle prime giornate del Campionato, che inizierà il 21 agosto, giorno di chiusura delle Olimpiadi.

“Non ho mai avuto l’opportunità di giocare un torneo con l’Argentina e sarebbe stato bello farlo insieme ai miei coetanei” dichiara Paulo. “Purtroppo questo discorso non dipendeva da me, sapevo che sarei stato nella rosa per i Giochi ma la Juve ha detto no. Il club vuole che io sia al massimo per la prossima stagione, ho capito la loro decisione”.

Paulo Dybala, 22 anni

Paulo Dybala, 22 anni