Reduce da un inizio stagione difficile a causa degli infortuni, Mattia De Sciglio ha parlato del momento personale e della squadra. Il difensore della Juventus, ai microfoni di“Sky Sport”, si è soffermato sugli argomenti più caldi di questo inizio di stagione e sul suo ritorno in Nazionale dopo l’assenza dovuta proprio allo sfortunato inizio di stagione.

De Sciglio in azione durante Juventus-Manchester United, suo personale debutto stagionale in Champions League

SFORTUNA- Assente a causa di infortuni e recuperi a rilento, Mattia ha saltato le prime 12 partite stagionali. Ora però si è ripreso dagli inconvenienti fisici che lo hanno colpito e ha giocato 3 delle ultime 4 partite da titolare: Io mi vedo come un giocatore importante. Come lo siamo tutti all’interno di questa squadra e in questo spogliatoio, perché le partite in una stagione sono tante e su più competizione e c’è bisogno dell’aiuto e del supporto di tutti i giocatori. Quindi spero di poter dare il mio contributo fino alla fine della stagione a questa squadra”.

FIDUCIA- Nonostante l’inizio difficile Mattia sente la vicinanza di Mister Allegri, che lo ha fortemente voluto e rilanciato alla Juventus. Un supporto importante in un momento di difficoltà, che gli ha fatto saltare quasi due mesi all’inizio della stagione: Il mister mi trasmette molta fiducia e molta sicurezza e per me questo è molto importante. Anche una volta che poi sono in campo sento appunto la sua fiducia e quella dei compagni e questo vuole dire che quello che faccio viene apprezzato”.

RONALDO- Inevitabile la domanda su CR7 e l’esclusione del podio del Pallone d’Oro. Il fuoriclasse bianconero è sempre al centro delle cronache bianconere, e probabilmente anche nello spogliatoio dei bianconeri si è discusso della sua esclusione dalla corsa al massimo premio individuale per calciatori. Ma De Sciglio ha preferito sottolineare ancora una volta la professionalità del portoghese“Su questo guarda non so dirti e non devo essere io a rispondere ad una cosa del genere. Io ti posso dire che ieri quando sono tornato ho visto un Cristiano che in campo si è allenato come fa tutti i giorni, da vero professionista e dando il massimo. Quindi posso dire questo poi vedremo quello che sarà.

NAZIONALE- Infine una domanda sulle ultime partite della Nazionale in particolare della vittoria contro gli USA. De Sciglio non ha preso parte né alla partita contro gli statunitensi, ma ha ritrovato spazio tra i convocati: Era importante vincerla per la questione del ranking. Poi comunque in nazionale alla fine non esistono amichevoli, sono sempre partite molto importanti. Per noi era importante ritrovare la vittoria. Specialmente dopo le ultime prestazioni che erano state sempre in crescendo, ma dove avevamo avuto delle difficoltà a trovare il gol. Fortunatamente è arrivato all’ultimo nella partita con gli Stati Uniti però ho visto una nazionale molto in crescita.

 

Stefano F. Utzeri (@utzi_26)