Appena dodici mesi dopo l’arrivo a Torino, Joao Cancelo è pronto a lasciare la Juventus. Dopo una stagione tra alti e bassi, il terzino ex Inter potrebbe passare in una squadra di Premier League e tra le candidate maggiori ad acquisire il cartellino dell’esterno difensivo ci sono soprattutto le due compagini di Manchester: City e United.

Il DS Paratici e gli organi tecnici della Juventus non lo ritengono dunque un valore aggiunto tale da essere preservato e tenuto fuori dalle discussioni del mercato in uscita, e secondo quanto raccolto dalla nostra redazione sarebbe ormai certa la sua cessione.

Joao Cancelo, arrivato alla Juventus dal Valencia quest’estate, ora potrebbe lasciare la Juventus per la Premier League

Un addio precoce, poche volte infatti negli ultimi anni la Juventus ha rinunciato a un calciatore appena un anno dopo l’acquisto. Cancelo, pagato circa 40 milioni la scorsa stagione al Valencia, ha un etichetta al collo che recita 60 milioni di euro. Questo il prezzo fissato dai bianconeri. Una cospicua plusvalenza per la Juventus, che tuttavia non spiega completamente la fretta con la quale il club torinese sta procedendo con le trattative per la sua cessione. La necessità di mettere una plusvalenza a bilancio entro il prossimo 30 giugno potrebbe essere tra i principali motivi per la cessione, ma anche una incompatibilità col gioco del neo-tecnico bianconero Maurizio Sarri viene contemplata tra le varie problematiche di una sua permanenze in bianconero.

Per questo negli scorsi giorni si sono rincorse le voci che lo vorrebbero soprattutto nel mirino dei due club di Manchester, entrambi con quasi illimitate possibilità economiche. Sponda City, Guardiola & co. vorrebbero aggiungere maggiore qualità sugli esterni, e sono pronti ad una grande spesa, come ormai da diverse stagioni nel settore esterni. Dall’altra lo United è ancora alle prese con la ricerca di un terzino destro e le difficoltà ad arrivare alla rivelazione dell’ultima Premier League, Aaron Wan Bissaka, potrebbe spingere lo United a puntare su Cancelo.

 

Stefano F. Utzeri (@utzi_26)