Una trattativa ben avviata che avrebbe potuto portare Leonardo Bonucci dalla Juventus al Manchester City. Il difensore bianconero ha infatti confermato l’interesse concreto dei Citizens che in estate erano stati molto vicini ad accaparrarsi l’ex centrale del Bari. Ecco le sue parole riportate dalla Gazzetta dello Sport:

“Se dicessi che non mi ha tentato sarei un ipocrita. Ho sempre detto che la Juventus è casa mia e sono contento della scelta fatta, ma quest’estate un minimo di tentazione c’è stato, soprattutto per l’allenatore che mi voleva. Però poi a un certo punto mi sono fermato perché il sogno da bambino era vincere con la Juventus e sono pronto a mettermi in discussione, a migliorarmi per far sì che questa Juventus entri nella leggenda“.

In quanto ex di turno, Bonucci si è poi soffermato sulla delicata sfida contro l’Inter:

“Mi aspetto una squadra agguerrita, che vorrà vincere la partita, è sempre il derby d’Italia. Sono una squadra in costruzione, hanno cambiato tanto, sia come allenatore che come giocatori, e vorranno far vedere che sono all’altezza della Juve. Ma troveranno di fronte una Juve ancora più affamata dopo il pari in Champions, vogliamo diventare l’unica squadra italiana ad aver vinto sei scudetti di fila”.

Leonardo_Bonucci