Era nell’aria da qualche settimana, nella giornata di ieri se n’è parlato insistentemente e oggi è arrivata l’ufficialità: Miralem Pjanic ha rinnovato il suo contratto con la Juventus.

Spesso, durante tutta la sessione estiva di calciomercato, il centrocampista bosniaco è stato accostato a diverse big europee (Barcellona, Manchester City e Chelsea in primis) ma la società bianconera ha sempre fatto muro e ha ribadito a più riprese di non prendere in considerazione l’ipotesi di una cessione, salvo offerte da minimo 90/100 milioni.

In ogni caso, Pjanic non ha mai manifestato la volontà di lasciare Torino e sono da tempo iniziati i colloqui tra la dirigenza della Juventus e il nuovo procuratore del giocatore Fali Ramadani, per il rinnovo del contratto. Rinnovo che è diventato ufficiale qualche minuto fa, come ha comunicato lo stesso club bianconero sul proprio sito e dallo stesso Pjanic, il quale ha espresso la sua soddisfazione attraverso il suo profilo Twitter:

Pjanic ha firmato un nuovo contratto che lo legherà alla Juventus fino al 30 giugno 2023, due anni in più rispetto al contratto firmato in occasione del suo arrivo a Torino nell’estate del 2016. Il rinnovo garantirà, inoltre, all’ex regista della Roma un ingaggio da top player: dai 4.5 milioni attualmente percepiti si dovrebbe passare a 6,5 milioni di euro netti più bonus.

Questo aumento renderà Pjanic il terzo giocatore più pagato della rosa della Juventus, alle spalle dei soli Dybala e del più pagato in assoluto, Cristiano Ronaldo.

a cura di Marco Mincione (Twitter: @Mincix91)