Nel resto d’Europa i maggiori campionati hanno ben poco da dire sulla vittoria finale. In Italia invece la lotta scudetto resta il più grande spettacolo

Domani sera alle 20.45 gli occhi di tutto il mondo saranno puntati sul match tanto atteso Juve-Napoli. La Serie A è rimasta l’unico dei maggiori campionati europei ad essere ancora in bilico. Il City di Guardiola ha già festeggiato la Premier, così come il Psg la Ligue 1 ed il Bayern Monaco la Bundesliga. In Spagna, invece, manca poco per vedere Messi alzare il trofeo nazionale. Rimane solamente il campionato italiano all’appello, che sta vivendo uno scontro al vertice emozionante come non si vedeva da tanti anni.

Juve-Napoli andrà in scena all’Allianz Stadium di Torino. E sarà come una finale, che catturerà l’attenzione di milioni di appassionati. In Italia, il big match della 34a giornata sarà trasmesso sia da Sky Sport che da Mediaset Premium, con il segnale che verrà distribuito in ben 190 Paesi. Dal Giappone al Qatar, l’obiettivo della pay-tv è quello di tenere incollati davanti allo schermo 50 milioni di telespettatori. In breve, uno spettacolo che riporta il calcio italiano al centro dell’attenzione mondiale.

Dopo l’exploit della Roma in Champions League con la favolosa cornice dell’Olimpico, Juve-Napoli deve tenere in alto la bandiera dell’Italia del calcio. E per farlo c’è bisogno del contributo dell’Allianz Stadium, il quale sarà gremito da 40mila persone. Sono bastate poche ore, infatti, per vendere tutti i tagliandi a disposizione. Una scena che si ripete oramai da sette anni a questa parte nella casa bianconera. In questa occasione ci sarà la novità del settore ospiti aperto ai tifosi napoletani non residenti in Campania e possessori della tessera del tifoso. I biglietti in vendita sono 2.100 al costo di 50 euro ed al momento non c’è stata una grande risposta.

a cura di Antonio Alicastro