L’emergenza difensiva costringe Pirlo a trovare le giuste soluzioni per il match contro il Barcellona.

La vigilia del match di Champions League contro il Barcellona si appresta ad essere piena di dubbi in casa Juventus.
Il tecnico Andrea Pirlo si trova a dover affrontare un’emergenza difensiva non di poco conto a causa dei tanti infortuni.
La rosa bianconera dovrà fare a meno di De Ligt,Chiellini,Alex Sandro e molto probabilmente di Bonucci. Sul numero 19 Pirlo nutre ancora qualche speranza di riaverlo disponibile ma difficilmente lo rischierà dal primo minuto.

Al vaglio ci sono diverse ipotesi per il mister che potrebbe scegliere di tornare alla difesa a quattro e mettere quindi da parte il modulo utilizzato in queste partite con il tridente difensivo.
La scelta più logica sarebbe quella di mettere Cuadrado come terzino e di accentrare Danilo al fianco di Demiral. Un’altra ipotesi vedrebbe l’arretramento di Rabiot o McKennie, quest’ultimo già in passato ha giocato in difesa ma bisogna prima valutare la sua condizione dopo la positività al Covid.

Le due probabili formazioni:

(4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Danilo, Demiral, Frabotta; Kulusevski, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Morata.

(3-5-2): Szczesny; Danilo, Demiral, Frabotta;Cuadrado, Bentancur, Rabiot,Ramsey, Chiesa; Dybala, Morata.

Il match contro il Barcellona non è sicuramente il miglior momento per fare esperimenti. I blaugrana ,anche loro con diverse defezioni dietro, rimangono una delle squadre con il maggior peso offensivo in Europa. Pirlo dovrà trovare la giusta quadra per evitare di farsi trovare impreparato in una partita troppo importante per il futuro suo e della squadra.