E’ il giorno di Juventus-Ajax. I bianconeri, dopo il pareggio dell’andata, si giocano il pass per le semifinali in casa, non senza far filtrare qualche dubbio sull’undici che scenderà in campo dal primo minuto. A sostituire l’infortunato Mandzukic (nemmeno convocato), sarà uno tra Kean e Dybala, con quest’ultimo leggermente in vantaggio nell’affiancare Cristiano Ronaldo e Bernardeschi in attacco. Per la Joya, a quota cinque gol in Champions League, è una chance importante considerate le prestazioni non esaltanti fatte fino a questo momento.

A centrocampo Emre Can si riprende il posto a fianco di Matuidi e Pjanic. Il tedesco si è completamente ristabilito dalla distorsione alla caviglia rimediata contro il Milan. Da capire se Allegri lo collocherà nella stessa posizione dell’ottavo di finale contro l’Atletico a dare maggiore supporto alla difesa. Nella retroguardia Rugani sarà nuovamente il partner di Bonucci, rinfrancato dall’ottima prova di mercoledì scorso.

Per quanto riguarda l’Ajax l’unico dubbio era l’impiego di De Jong dopo l’uscita anticipata dal campo in Eredivisie contro l’Excelsior. Ebbene, il centrocampista ieri ha svolto l’intero allenamento insieme ai compagni e partirà titolare.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Ronaldo

AJAX (4-3-3): Onana; Veltman, De Ligt, Blind, Mazraoui; Schöne, De Jong, Van De Beek; Ziyech, Tadic, Neres