L’attaccante del Leicester Jamie Vardy torna a far parlare di se, dopo un’estate che lo ha visto ad un passo dal trasferimento all’Arsenal di Arsene Wenger, poi saltato a causa della decisione dello stesso giocatore di rimanere nel club campione d’Inghilterra.

Il nazionale inglese ha deciso di spiegare tutto ciò che è accaduto durante un’intervista rilasciata a Sky Sport, affermando:

«Per me valgono sempre i discorsi legati alla fratellanza e all’affiatamento costruiti qui al Leicester, è qualcosa di incredibile e poi ritengo di avere ancora parecchie cose da portare a termine. Sento che questo club sta andando in una direzione, sta andando avanti ed è per questo che voglio farne parte.
Non è stata poi questa grande decisione dire no all’Arsenal, anzi, è stata abbastanza facile perché è solo qui che voglio essere.
Mahrez? Penso che tutti nella squadra vogliamo che resti a giocare con noi ma non è una decisione che riguarda noi, spetta a Riyad e alla società trovare una soluzione
»

Ricordiamo che il 29enne attaccante delle ‘Foxes‘ durante la passata stagione è riuscito a mettere a segno ben 24 gol in 36 partite di Premier League, per la gioia di Claudio Ranieri, saltandone solamente due a causa della squalifica rimediata alla 34esima giornata contro il West Ham per doppia ammonizione.

Francesco Formica