Il giorno dopo Atalanta – Inter

L’Inter esce dallo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” con un pesante 4-1 rifilato dall’Atalanta e dall’ex Gasperini. I bergamaschi, che hanno strameritato la vittoria, impongono la terza sconfitta in campionato (dopo Sassuolo e Parma). Spalletti dovrà lavorare per non far perdere la concentrazione ai suo ragazzi e la giornata di ieri ha regalato qualche “gioia” alla classifica.

Il Milan, che si sarebbe potuto avvicinare a -1, ha perso in casa contro la Juventus. La Lazio, invece, è stata fermata dal Sassuolo con il risultato di 1-1. Rossoneri che proprio al rientro dalla sosta andranno a Roma contro i biancocelesti: Gattuso dovrà però fare a meno di Gonzalo Higuain, espulso ieri sera. I nerazzurri tornano a San Siro dove arriverà il Frosinone e l’ex Pinamonti autore di due gol pesanti nelle ultime due partite.

Con una vittoria l’Inter staccherebbe o i cugini o i gemellati laziali: un’occasione da non perdere visto che poi ci saranno due partite pesanti: la Roma all’Olimpico e la Juventus a Torino. Ovviamente, come in tutte le tifoserie, ieri c’è chi ha voluto subito gettare fango sul tecnico interista e sulla squadra. Una sconfitta, seppur pesante, ci può anche stare dopo 11 risultati utili consecutivi, complice anche la stanchezza della partita di Champions League contro il Barcellona.

DA DOVE RIPARTIRE

L’Inter dovrà ripartire da dove aveva finito: dalla partita contro il Genoa. Una sconfitta non cambia le cose e la squadra resta comunque un’ottima squadra in grado di lottare per il posto in Champions League. A proposito di Champions, dopo il Frosinone l’Inter andrà in Inghilterra dove si giocherà il passaggio del turno contro il Tottenham. In caso di pareggio o vittoria, i nerazzurri sarebbero matematicamente agli ottavi: un risultato che sembrava quasi impossibile una volta sorteggiato il girone.

Insomma, sarà un fine novembre ed un inizio dicembre quasi decisivo per Spalletti: Frosinone, Tottenham, Roma e Juventus. L’Inter potrà far capire diverse cose, ma intanto c’è da recuperare le energie ed in questi giorni di sosta bisognerà ricompattarsi per dare continuità all’ottimo campionato svolto fino ad ora.

Marco Pirola ( @marcopirola_ )