In estate l’Inter, con o senza Champions League, cambierà faccia soprattutto a centrocampo dove sale in graduatoria il nome di Lorenzo Pellegrini.

Il centrocampista classe 1996 della Roma piace molto a Marotta da tempi non sospetti. L’ex direttore sportivo della Juventus aveva già provato ad acquistare il ragazzo. Era la scorsa estate, Ronaldo non era ancora arrivato e Marotta iniziava a parlare con l’entourage di Pellegrini per sondare il terreno. La risposta era stata interlocutoria, non una chiusura netta ma neanche un’apertura tanto è vero che oggi il centrocampista gioca ancora a Roma. Nel mentre sono cambiate tante cose, in primis Marotta è un dirigente dell’Inter. Proprio i nerazzurri sono interessati al centrocampista giallorosso.

L’operazione non è particolarmente onerosa per un giocatore che, nonostante i 22 anni, ha già giocato quasi 100 partite tra Serie A è Champions League. La Roma, infatti, ha previsto per Pellegrini una clausola da 30 milioni di euro pagabili in due esercizi da 15 l’uno. Grosso modo l’operazione che due estati fa portó Vecino a Milano.

L’Inter segue con molta attenzione il profilo del giocatore giallorosso e grazie a Marotta studia come affondare il colpo a luglio. I rapporti interpersonali e la clausola rescissoria rendono l’operazione fattibile. Solo il tempo ci dirà se andrà in porto o meno ma il nome di Pellegrini prende sempre più piede in casa nerazzurra. In estate la lista potrebbe diventare davvero calda.

A cura di Filippo Rivani