Il posticipo della 28ª giornata di serie A è pronto a regalarci il big match tra Inter e Napoli. Andiamo quindi ad analizzare questa partita ai raggi X, confrontando i 22 giocatori che scenderanno in campo ruolo per ruolo. La regola è sempre la stessa: 1 se a vincere sarà un nerazzurro, 2 se il punto andrà ad un partenopeo ed X se il confronto terminerà in pareggio.


Handanovic – Reina X

C’è poco da dire su questa sfida: entrambi si equivalgono e riescono a guidare le rispettive retroguardie con grande sicurezza. Reina è sicuramente più bravo con i piedi e avrà voglia di riscatto dopo i 4 gol presi dalla Roma, mentre lo sloveno vuole restare imbattuto in questa partita che potrebbe dire molto sui sogni Champions dei nerazzurri. La sfida tra i due portieri dunque termina in pareggio.

Cancelo – Hysaj X

Anche questa sfida termina in X. L’esterno portoghese è ormai diventato un punto fermo della retroguardia nerazzurra, mentre il terzino del Napoli lo è da anni. Il giocatore dell’Inter, dopo un appannamento iniziale, si è ripreso alla grande e, anche in fase offensiva, può essere molto pericoloso. Optiamo quindi per un pareggio.

Skriniar – Koulibaly X

Il giocatore del Napoli è leggermente superiore al difensore slovacco ma, se dobbiamo essere sinceri, l’ex giocatore della Sampdoria è ormai un leader della difesa nerazzurra: sempre attento e preciso negli interventi, non ha nulla da invidiare al collega senegalese, sempre tra i top del nostro campionato in quanto a rendimento. Il giocatore dell’Inter quindi, in questo confronto, regge alla grande.

Miranda – Albiol 2

Se nella sfida precedente regnava l’equilibrio, non si può dire lo stesso per lo scontro tra questi due difensori più esperti. Il giocatore brasiliano torna da uno stop che lo ha tenuto fuori qualche partita; ma, in molte occasioni, ha dimostrato di essere l’anello debole del tandem difensivo. Il giocatore spagnolo è sempre regolare in quanto a rendimento, elegante e convincente. Punto allo spagnolo.

 

D’Ambrosio – Mario Rui X

Termina in pareggio anche l’ultimo confronto tra i terzini mancini delle due squadre. Mario Rui, nelle ultime uscite, ha dimostrato di essere un valido sostituto di Ghoulam; ma – nell’ultima partita con la Roma – ha giocato la sua peggior partita stagionale. Il terzino nerazzurro, invece, non sempre eccelle, ma fa sempre il suo. D’Ambrosio però ,a differenza del collega partenopeo, può creare grattacapi anche sui calcio da fermo, una qualità che, in queste tipo di partite, può essere un vantaggio. Pareggio giusto.

Vecino – Allan 2

Troppo spesso quando si parla di Napoli si va sui nomi forti come Mertens ed Insigne e ci si dimentica di quanto sia imprescindibile Allan. Potenza fisica, tanta corsa e qualità nelle giocate sono il suo marchio di fabbrica e per ogni avversaria rappresenta una vera e propria spina nel fianco. Qualità queste che unite al senso del gol ne fanno un ottimo centrocampista. Punto al Napoli.

Borja Valero -Jorginho 2

Questa sfida la vince il centrocampista di origini brasiliane. Non che il regista, di cui Sarri fa difficilmente a meno, stia entusiasmando, ma, dal canto suo, Borja Valero sta conducendo una stagione al di sotto delle aspettative. Il fattore età non è un elemento da trascurare, ciò nonostante l’Inter ha puntato su di lui per dare più qualità al centrocampo. Dunque ci si aspetterebbe qualcosa in più in questa fase delicata del campionato.

Rafinha-Hamsik 2

Vittoria scontata per ovvie ragioni diremmo. Le quattro partite disputate dal neo acquisto di gennaio sono troppo poche per dare un giudizio, a maggior ragione se si considera che al Barcellona veniva utilizzato di rado. Dall’altra parte, riguardo ad Hamsik c’è poco da dire: ha ritrovato un certa continuità di rendimento sostenuta da sei gol all’attivo.

Candreva – Callejon 2

I confronti dell’attacco, così come quelli del centrocampo, sono quasi tutti ad appannaggio del Napoli. Callejon è un elemento fondamentale per gli azzurri, a cui Sarri non rinuncia quasi mai. Corsa, inserimenti, assist e gol sono le caratteristiche principali dello spagnolo che vince agevolmente il confronto con il collega interista. Candreva, infatti, è risultato troppo altalenante questa stagione e non ha ancora segnato nemmeno una rete.

Perisic – Insigne 2

Ben poco da dire anche in questo confronto: è vero entrambi sono dotati di colpi di classe e possono decidere qualsiasi partita con un lampo di genio, ma Insigne è risultato sempre constante in questa stagione a differenza di Perisic che si è spento dopo l’ottimo avvio di campionato. Punto al Napoli.

Icardi – Mertens X

L’ultimo confronto di questo big match termina con un giusto pareggio: entrambi sono due dei migliori bomber del nostro campionato, anche se hanno delle caratteristiche ben diverse. Icardi ha segnato qualche gol in più del belga, ma arriva anche da un periodo di stop che l’ha tenuto lontano dai campi per circa un mese. Mertens, invece, è in forma ed è tornato a ritrovare con costanza la rete dopo un periodo di magra. Entrambi possono timbrare il cartellino questa sera e quindi optiamo per un giusto pareggio.


Secondo la nostra analisi il Napoli vince questo scontro ai raggi X: sono infatti ben i punti conquistati dalla squadra di Sarri contro i ben 5 pareggi e nessun successo per la banda di Spalletti. Il Napoli è sicuramente la favorita per la vittoria, ma l’alto numero di X è il segnale di una gara che si preannuncia equilibrata e che potrebbe essere decisa da uno dei tanti campioni presenti nelle due squadre. L’Inter per lasciarsi definitivamente alle spalle la crisi, il Napoli per rialzarsi dopo il ko contro la Roma… Che vinca il migliore!

a cura di Michael Procopio (@Michael_Proc), Antonio Alicastro (@antoal_92) e Valerio Pennati (@ValerioPennati)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI