Saltato il passaggio del belga al Cagliari. Ancora 3 mesi per Nainggolan in nerazzurro prima dell’inizio del mercato invernale

Radja rimane a Milano

Sembrava ormai certo il ritorno di Nainggolan al Cagliari dopo l’ottimo scorso campionato passato nel capoluogo sardo ma le due società non sono riuscite a trovare l’accordo. L’Inter valutava il cartellino del giocatore una decina di milioni, Giulini e i rossoblù volevano rinnovare il prestito. Saltato tutto dunque e il Ninja rimane a Milano.

Pugno duro di Zhang

Nonostante l’accordo raggiunto tra il giocatore e il Cagliari, Steven Zhang non ha voluto fare sconti alla società sarda. Nessun regalo (soprattutto dopo il trasferimento a 0 di Godin proprio alla squadra cagliaritana): se ne riparlerà tra pochi mesi quando il mercato invernale aprirà.
Ancora qualche mese di attesa per Eusebio Di Francesco prima di poter tentare di nuovo l’assalto al suo ex giocatore già allenato ai tempi della Roma.

Palla al Ninja

È tutto nelle mani di Radja ora. Ad oggi parte sicuramente dietro le gerarchia di mister Conte ma il tecnico salentino non ha mai nascosto la stima verso il centrocampista belga (ricambiata dallo stesso giocatore). Con lui in rosa la sua Inter è molto più forte e pericolosa. Dinamismo, cattiveria agonista e tanti goal: sono queste le armi che Conte e i tifosi si aspettano dal Ninja, in cerca di riscatto dopo il primo anno da interista molto deludente.
L’ipotesi più plausibile rimane comunque l’accordo tra Inter e Cagliari per il ritorno del giocatore in Sardegna: sta però a Radja cercare di ottenere altre chance con prestazioni da giocatore vero quale lui è per poter convincere allenatore e società a rimanere in nerazzurro un altro anno e dare l’assalto al titolo.