È un Joao Mario molto sicuro dei propri mezzi quello che parla a “La Gazzetta dello Sport”.

Il portoghese, infatti, dopo sei mesi di prestito al West Ham dovrebbe tornare a Milano. Ci pensa il diretto interessato però a spiegare la sua situazione: “Prendo atto della situazione al netto dell’anno e mezzo trascorso all’Inter. L’idea è chiara: non torno”. Così il centrocampista portoghese ha risposto a chi gli chiedeva se il suo futuro fosse ancora a tinte nerazzurro. La storia è ampiamente conclusa con Joao Mario che lascerà l’Inter senza troppi rimpianti e senza alcun tifoso che si strapperà i capelli. Troppo gli errori del classe 1993 è troppo poche luci per essere degno di un posto nel cuore dei tifosi della Beneamata.

Il vero rimpianto sarà quello della società che affidandosi al potente agente Kia ha acquistato Joao Mario per una cifra spropositata di 45 milioni di euro. Prezzo folle per tutti tranne per il diretto interessato: “Sono convinto del mio valore e so di valere quella cifra”.

I tifosi nerazzurri sicuramente non condividono questo pensiero ma bisognerà farsene una ragione. Joao Mario non vestirà più la maglia nerazzurra, nella speranza che a Milano arrivi una buona offerta per liberarsi del portoghese senza mettere a segno una minusvalenza sanguinosa.

A cura di Filippo Rivani