ranocchia (1)

Dalla fascia da capitano alla tribuna (seppur per un infortunio, almeno ufficialmente) il passo è breve, e pian piano Andrea Ranocchia si sta accorgendo di quanto sia diventato marginale il suo ruolo nell’Inter, con soli 208 minuti in campo nonostante le 10 presenze, ed un ruolo da difensore inserito per difendere il risultato nel finale che non è decisamente gratificante: l’ex Bari e Genoa inizia a temere per il suo posto nella Nazionale che affronterà Euro2016, e così il suo addio a gennaio diventa sempre più probabile, se non addirittura certo.

Nei giorni scorsi, dopo che l’operazione era stata vicina a concretizzarsi nell’ultimo giorno del mercato estivo (con l’uscita di Mexes, poi stoppato da Berlusconi, ma ad un passo dalla Fiorentina), vi avevamo parlato diffusamente del Milan, ma ora, nonostante i rossoneri siano sempre in corsa e pronti a fare le loro valutazioni sul reparto arretrato (molto dipenderà dalle ultime gare del 2015), è un’altra la squadra in pole per l’interista: si tratta del Bologna che, dopo gli iniziali sondaggi, ora si sarebbe mosso ufficialmente e con grande forza per Ranocchia, che rappresenterebbe il rinforzo di qualità che serve ai felsinei, dopo la decisione di Donadoni riguardo l’utilizzo di Rossettini come terzino destro (con risultati ottimi).

I rossoblù, stando alle ultime indiscrezioni, avrebbero già raggiunto l’accordo con l’Inter per il prestito del difensore, offrendosi di pagare l’intero stipendio, ed ora la palla passa nelle mani di Ranocchia, che potrebbe anche accettare la destinazione, dato che il suo minutaggio salirebbe nettamente, ed anche la possibilità di mettersi in mostra e ritrovare le certezze perse: il prestito del numero 23 interista, oltre che una grande occasione per il ragazzo, rappresenterebbe anche un modo per ”ringraziare” il Bologna per l’aiuto fornito nell’affare-Calleri, dato che dovrebbero essere proprio i felsinei ad acquistare l’argentino in prestito dal fondo Stellar Football fino a giugno, e consentirgli d’iniziare subito l’ambientamento nel nostro campionato, ed anche per questo l’Inter spinge per questa soluzione.

Ora tocca a Ranocchia, che potrebbe anche decidere di aspettare le eventuali mosse di un Milan leggermente defilato rispetto al passato, ma il Bologna fa sul serio, e chissà che non possa chiudere già nel brevissimo periodo quello che sarebbe un grande colpo di mercato, ed aiutare il difensore a convincere Conte