gabigol

Ore decisive per il futuro di Gabriel Barbosa Almeida, detto Gabigol. Beniamino della tifoseria nerazzurra, l’attaccante classe ’96, arrivato a Milano con tutti gli onori del grande campione, sembra destinato a lasciare, almeno momentaneamente, Milano. Ieri, infatti, il club spagnolo del Las Palmas, era nella città della moda e della finanza. L’Inter avrebbe ascoltato le proposte del club per poi aprire ad un prestito secco. Il Las Palmas pagherebbe interamente lo stipendio del giocatore che avrebbe la possibilità di giocare un anno nella Liga, campionato importante che può farlo crescere concretamente. Il giocatore si confronterà con il suo entourage e prenderà una decisione.

Le aspettative dell’Inter e quelle di Gabigol stesso sono andate in frantumi. Presentato all’Auditorium Pirelli come simbolo della nuova dirigenza targata Suning e famiglia Zhang, il giocatore non ha trovato spazio, anche quando ne poteva ricevere. Né De Boer né Pioli hanno dato fiducia al ragazzo, reduce da una medaglia d’oro alle Olimpiadi e premiayo come migliore marcatore tra gli under 21. Anzi, talvolta sono state utilizzate parole dure quando agli allenatori veniva chiesto di Gabriel Barbosa. Una promessa del calcio, pagata all’incirca 30 mln, quasi come il suo connazionale Gabriel Jesus, di altra razza calcistica. Il suo potrebbe essere un arrivederci. L’Inter vorrà sicuramente rivalorizzare un talento che si è smarrito e non perso.

a cura di Matteo Tombolini (@MatteoTomb)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI