Javi Garcia ha raffreddato le voci che volevano il suo Watford alla ricerca di un attaccante dopo le partenze di Stefano Okaka e Marvin Zeegelar, entrambi diretti verso Udine con la formula del prestito secco.

Stefano Okaka è giunto al Watford dopo un’operazione di 6 milioni di € versati nelle casse dell’ Anderlecht dopo aver effettuato 17 gol in 47 partite.

Prima dell’esperienza in Belgio l’attaccante italiano aveva concluso la sua avventura italiana con la maglia della Sampdoria, senza però mai dimostrare quelle qualità che gli avevano permesso di emergere dalla primavera della Roma.

Per lui adesso ci sarà l’opportunità di aiutare la squadra friuliana a centrare una salvezza che ad inizio anno era data quasi come “scontata” ma che il rettangolo di gioco ha stabilito essere più difficile di quanto si potesse pensare.

Tornando a focalizzarci sull’attuale squadra di Okaka, il Watford, nella conferenza stampa che anticipa il march di FA Cup ( in programma domani alle ore 15 italiane) Garcia ha sostenuto che ” con i giocatori che abbiamo, possiamo raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati ad inizio anno. Non mi aspetto nessun acquisto nonostante la partenza di Stefano”.

Parole chiare quelle del tecnico spagnolo che da un lato confermano come Okaka sia vicino al ritorno in Italia, seppur in prestito, dall’altro testimoniano la grande reputazione che Garcia ha di tutta la sua squadra, reputata adatta a finire la stagione centrando tutti gli obiettivi posti dalla dirigenza.