E’ ricominciato il calciomercato e, in Inghilterra, hanno tenuto banco soprattutto le vicende riguardanti Philippe Coutinho e Alexis Sanchez. Ma, ora, andiamo a vedere in dettaglio cosa è successo durante la settimana.

Partiamo dalla capolista Manchester City, al centro delle vicende di mercato soprattutto per quanto riguarda la trattativa che dovrebbe portare all’acquisto del cileno Alexis Sanchez, in rottura con l’Arsenal. Secondo le ultime indiscrezioni, i Citizens, forti di un accordo con il calciatore già per giugno, avrebbero offerto 25 milioni ai Gunners per strapparglielo già in questa sessione. Ben 15, invece, quelli offerti al giocatore. In entrata,poi, si lavora anche per Harry Maguire, difensore del Leicester City. Infatti, la prossima estate, la squadra di Pep Guardiola sarebbe pronta ad offrire alle Foxes ben 50-60 milioni di Euro per avere il giocatore. Sul fronte interno, invece, è tempo di rinnovi: trattative in corso con Gabriel Jesus, Fernandinho e Leroy Sané, con quest’ultimo a cui verranno offerti circa 6 milioni di Euro a stagione. Kevin De Bruyne, invece, ha fatto sapere di aver già accettato l’offerta del club, ma di dover aspettare l’arrivo del suo procuratore – fra circa tre settimane – prima di mettere tutto nero su bianco. In uscita, da segnalare la cessione in prestito all’Aberdeen del 21enne nigeriano Chidiebere Nwakali

Attivo sul mercato anche il Manchester United di Josè Mourinho che, con Zlatan Ibrahimovic che potrebbe già lasciare il club nelle prossime settimane, sta lavorando per trovare un attaccante. E’ stata fatta anche un’offerta da 38 milioni di Euro per il brasiliano Malcom del Bordeaux, ma il club francese ha rifiutato. Le altre alternative per l’attacco sono Lucas Moura del Paris Saint-Germain, con il quale vi è già un accordo di massima anche se manca l’ok del club parigino, e Justin Kluivert, figlio di Patrick, talento dell’Ajax. Per la fascia, si seguono Danny Rose del Tottenham e Kieran Terney del Celtic Glasgow, con il primo che difficilmente si muoverà prima della prossima estate. Ufficiale, invece, il prestito del 22enne James Wilson allo Sheffiled United fino a fine stagione, mentre Marouane Fellaini ha rifiutato il rinnovo, quindi, si libererà a parametro zero.

 

In tutto questo, Arsène Wenger ha annunciato che Alexis Sanchez non si muoverà da Londra prima del prossimo giugno. Nonostante ciò, i Gunners stanno già operando sul mercato per cercare di tutelarsi. In uscita, da segnalare la cessione del francese Francis Coquelin al Valencia per circa 12 milioni di Euro. Sulla porta anche Theo Walcott, seguito da Everton e Southampton. Offerto, inoltre, al WBA il cartellino di Mathieu Debuchy, come possibile contropartita in un eventuale scambio con Jonny Evans. Anche il Tottenham sta cercando di blindare i suoi gioielli che, come ribadito dalla dirigenza, non partiranno né ora né a giugno, perciò, starebbe pensando di proporre un rinnovo con conseguente adeguamento contrattuale a Dele Alli e Harry Kane, mentre, per il centrocampo, si continua a seguire il portoghese del Barcellona, André Gomes.

Anche il Chelsea è molto attivo sul mercato, pur pensando però più al futuro che all’imminente presente. Infatti, dopo aver annunciato il rinnovo di Andreas Christensen fino al 2022, i Blues starebbero pensando al rientro a fine stagione di Ruben Loftus-Cheek, oggi in prestito al Crystal Palace e al riacquisto di Thorgan Hazard, fratello di Eden, ora in forza al Borussia Monchengladbach. In uscita, Michy Batshuayi, che non rientrerebbe nei piani di Antonio Conte e piace al Siviglia, mentre è ufficiale il prestito al Sunderland del giovane Jake Clarke-Salter. In uscita anche il giovane brasiliano Nathan, che potrebbe finire in Portogallo, mentre il belga Charlie Musanda è stato chiesto in prestito dal Bournemouth. Occhio, in entrata, al possibile arrivo di Andy Carroll.

Chi invece necessità di operare sul mercato è il Liverpool: infatti, la squadra di Jurgen Klopp deve assolutamente intervenire per sostituire Philippe Coutinho, ceduto al Barcellona per circa 160 milioni di Euro. Il candidato numero uno è l’algerino Riyad Mahrez, anche se il Leicester non vorrebbe privarsene prima di giugno, mentre è quasi abbandonata la pista che porterebbe a Thomas Lemar del Monaco. Altro obiettivo dei Reds è Naby Keita del RB Lipsia, che gli inglesi, sicuri di averlo già dalla prossima estate, vorrebbero portare ad Anfield già nelle prossime settimane, magari pagando una maggiorazione (per un costo totale di circa 80-90 milioni di Euro). I tedeschi, però, hanno già fatto sapere che il ragazzo non partirà prima di giugno. Prestito in vista, invece, per Ben Woodburn, classe 1999, chiesto dal Sunderland, mentre, il club avrebbe proposto un lungo prolungamento contrattuale a Roberto Firmino.

Chi è molto attivo sul mercato, invece, è il Crystal Palace, che vuole assolutamente guadagnarsi la salvezza. Molto forte è, infatti, l’interesse per Alfie Mawson (Swansea) – seguito anche dal Watford – e Abdoulaye Doucouré (Watford). Piacciono molto anche Baye Oumar Niasse (Everton) e il talentino danese del Celta Vigo, Daniel Wass. Nelle scorse ore, invece, è arrivata la smentita di Patrick van Aanholt, dato prossimo all’addio, che ha rassicurato i tifosi delle Eagles su Twitter. Fatta, invece, per l’arrivo di Diafra Sakho dal West Ham, per circa 12 milioni di sterline.

Rivoluzione in corso anche in casa Everton, dove, dopo la cessione di Kevin Mirallas all’Olympiacos e l’acquisto di Cenk Tosun dal Beskitas si lavora ancora per rinforzare il reparto offensivo. Oltre a Walcott, infatti, si segue Moussa Dembélé del Celtic Glasgow. In uscita, invece, l’ex-Ajax, Davy Klaassen, una delle delusioni più grandi del mercato dei Toffees, mentre, a fine stagione, rientrerà dal prestito il 20enne Kieran Dowell, oggi al Nottingham Forest.

Attivo sul mercato è anche il Newcastle di Rafa Benitez, che avrebbe chiesto al PSG il prestito del portiere Kevin Trapp. I parigini, però, non sono molto convinti, e l’operazione appare assai complicata, mentre, invece, sono stati avviati i contatti con Troy Deeney, capitano del Watford, che in questa stagione non sta trovando molto spazio. In caso di un suo arrivo, potrebbe partire Aleksandar Mitrovic, seguito dal Bordeaux.

Il Watford, invece, lavora sui rinnovi: infatti, dopo quello di José Holebas, che ha prolungato fino al 2020, si lavora su quelli di Doucouré, molto richiesto in Premier, e Richarlison. Al lavoro anche il Brighton – che ha ceduto in prestito ai Glasgow Rangers il 28enne Jamie Murphy – e il West Bromwich che, insieme al West Ham, segue attentamente il difensore argentino dello Sporting Lisbona, Sebastian Battaglia. In casa Bournemouth, invece, Eddie Howe ha annunciato l’imminente rientro dal prestito al Sunderland di Lewis Grabban, che probabilmente partirà ancora in direzione Fulham. Giovedì sera, poi, l’Huddersfield ha chiuso per l’acquisto di Alex Pritchard dal Norwich City.

 

 

Operativo anche lo Stoke City, che ha acquistato Moussa Niakate dal Paris FC e il difensore Moritz Bauer dal Rubin Kazan, mentre per la panchina è lotta a due fra lo spagnolo Quique Sanchez Flores e il CT dell’Irlanda Martin O’Neill, con l’ex-Valencia nettamente favorito. Poi, il Burnley ha annunciato l’arrivo in prestito dal Tottenham di Georges N’Kouduou. Esperienza inglese ai titoli di coda, invece, per Renato Sanches, che allo Swansea non ha brillato e potrebbe essere rispedito in Baviera.

Il Leicester, invece, potrebbe privarsi di Kelechi Iheanacho, che dovrebbe rientrare al Manchester City per poi essere spedito un una squadra in cui potrebbe trovare più spazio: su di lui, Newcastle, Stoke, West Ham e Swansea. Leonardo Ulloa, invece, è molto richiesto in Spagna, soprattutto dalle due squadre di Siviglia. Infine, molto attivo anche il West Ham, che avrebbe già recapitato un’offerta da 21,5 milioni di Euro all’Anderlecht per l’acquisto di Leander Dendocker, talento seguito da diversi top club europei. Inoltre, David Moyes avrebbe chiesto alla società l’acquisto di Jonjo Shelvey del Newcastle. In uscita, invece, il Chicharito Hernandez (richiesto soprattutto in MLS) che potrebbe essere sostituito da Fedor Smolov, attaccante russo del Krasnodar.

 

Andrea Fabris (@andreafabris96)

 

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI