Sliding doors in casa Bologna. La squadra di mister Filippo Inzaghi nel girone di ritorno dovrà inevitabilmente ribaltare la situazione per restare aggrappata in Serie A ma, in questa finestra di mercato, ha già dimostrato di essere nella strada giusta portandosi a casa due giocatori come Soriano e Sansone che sicuramente miglioreranno notevolmente la manovra offensiva e la qualità dei rossoblù.

Detto dei due ex giocatori del Villareal, ora la priorità resta la fascia sinistra. Stando alla Gazzetta dello Sport, gli emiliani starebbero pensando a Leonardo Spinazzola, che alla Juventus è chiuso da Alex Sandro. Il giocatore, che piace molto ad Allegri è reduce da un infortunio ma, quasi sicuramente, non saluterà Torino (anche se, diciamocelo, il ragazzo ha bisogno di giocare!) e quindi in casa Bologna sta riemergendo l’idea Luca Antonelli che ha il vantaggio di aver già giocato per Inzaghi ai tempi del Milan. Per quanto riguarda la fascia destra attenzione alla pista che porta allo svizzero Widmer, che l’Udinese aveva ceduto al Basilea per 6 milioni di euro ma, il suo acquisto dipenderà da eventuali cessioni.

A proposito di uscite, il club emiliano vorrebbe anche piazzare i giocatori in esubero: Mbaye ha già detto di voler restare a Bologna, Falcinelli, che ha perso ormai il posto da titolare da mesi, è in orbita Parma e Frosinone, Destro è ai margini della rosa da tempo e sta cercando una nuova sistemazione così come Krejci, Diks Paz e De Maio.

Il mercato si fa sempre più incandescente e il Bologna non vuole stare certamente a guardare. L’obiettivo è alla portata della squadra rossoblù ma servono rinforzi giusti: sarà Antonelli il prossimo colpo di mercato?

Michael Procopio (@Michael_Proc)